Al momento stai visualizzando Come bloccare un sito Web in qualsiasi browser su un Mac

Come bloccare un sito Web in qualsiasi browser su un Mac

Hai bisogno di bloccare un sito web sul tuo Mac? Qualunque sia il browser che stai utilizzando, puoi seguire questi passaggi per farlo.

Internet ci permette di accedere al patrimonio di conoscenze umane con un solo clic. D’altra parte, consente anche ai bambini di accedere a contenuti potenzialmente dannosi. Puoi utilizzare i blocchi dei siti Web per limitare i siti Web dannosi o che fanno perdere tempo, come i siti per adulti o i social media.

Pubblicità

Tuttavia, esistono metodi più semplici per bloccare i siti Web sul tuo Mac, in particolare utilizzando Screen Time. Tratteremo come farlo di seguito, quindi continua a leggere.

Screen Time

Screen Time è il metodo di Apple per aiutare gli utenti a controllare l’utilizzo del proprio Mac o iPhone. Può anche essere utilizzato per controllare e limitare siti Web specifici, indipendentemente dal fatto che tu stia limitando siti Web per adulti, giochi che creano dipendenza o canali YouTube.

Puoi anche utilizzare i controlli Screen Time per limitare l’uso dei social media durante la tua giornata lavorativa per aiutarti invece a concentrarti sull’attività da svolgere.

Pubblicità

Come utilizzare Screen Time per bloccare un sito web

Indipendentemente dall’uso previsto, bloccare un sito Web è molto semplice in Screen Time. Questo vale per tutti i browser che puoi utilizzare sul tuo Mac: Safari, Google Chrome, Firefox e così via.

Per bloccare un sito Web sul tuo Mac, segui questi passaggi:

Pubblicità
  • Apri le Preferenze di Sistema e vai su Tempo di utilizzo .
  • Seleziona Limiti app dal riquadro a sinistra. Attivali se sono disabilitati.
  • Fare clic sul segno più ( + ). Vedrai diverse categorie qui, a cui puoi scegliere di limitare l’accesso.
  • Scorri verso il basso per vedere tutti i siti Web che puoi bloccare. Puoi persino aggiungere i tuoi siti Web all’elenco. Per fare ciò, fai clic sul segno più ( + ) accanto ad Aggiungi sito Web e inserisci l’indirizzo del sito Web specifico.
  • Dopo aver selezionato l’app o il sito Web che desideri bloccare, puoi specificare il limite di tempo giornaliero esatto nella casella sottostante. Puoi anche fare clic su Personalizza > Modifica per impostare un limite variabile a seconda del giorno.
Potrebbe interessarti:  Come testare la memoria danneggiata (RAM) in Windows

Dopo aver configurato tutti i tuoi siti Web con restrizioni, assicurati di impostare una password Screen Time per assicurarti che nessuno possa modificare le impostazioni che hai effettuato senza la tua autorizzazione. Per fare ciò, vai su Opzioni e scegli Usa Screen Time Passcode .

Abilita Condividi tra dispositivi per condividere queste impostazioni per tutti i dispositivi che hanno eseguito l’accesso al tuo account iCloud.

Puoi scegliere di bloccare tutti i siti Web per adulti tramite Screen Time. Per fare ciò, fai clic su Contenuto e privacy > Attiva . Seleziona Limita siti Web per adulti o Solo siti Web consentiti , a seconda delle tue esigenze. Puoi passare alla scheda App e deselezionare qualsiasi app Internet o browser che desideri disabilitare.

Pubblicità

Come utilizzare il terminale per bloccare un sito Web

Se non sei un fan del metodo Screen Time per controllare l’accesso al Web sul tuo Mac, un altro metodo per bloccare i siti Web è modificare il file Hosts nel Terminale. Questo può sembrare un po’ più complicato di Screen Time poiché coinvolge la riga di comando. Tuttavia, è molto facile e diretto una volta che hai preso la mano.

Un vantaggio della modifica del file Hosts per bloccare i siti Web anziché utilizzare plug-in o estensioni del browser specifici è che questo metodo rimane valido su tutti i browser e non dipende da alcun plug-in di terze parti. D’altra parte, le estensioni a volte possono smettere di funzionare o diventare obsolete nel tempo.

Il vantaggio di Terminale su Screen Time è che sarebbe più difficile per un bambino annullare queste modifiche se accedesse al tuo passcode Screen Time.

Potrebbe interessarti:  Come aprire i file EPUB su Windows

Per creare un elenco di blocco utilizzando un file Hosts, attenersi alla seguente procedura:

  • Apri Terminale sul tuo Mac. Puoi farlo cercando Terminal in Spotlight o navigando su Finder > Applicazioni > Utilità > Terminale .
  • Eseguiremo prima il backup del file hosts. Questo ci consentirà di ripristinare il file originale nel caso qualcosa vada storto. Per fare ciò, inserisci la seguente riga di codice in Terminale e premi Invio sulla tastiera:
    sudo /bin/cp /etc/hosts /etc/hosts-original
  • Digita la tua password di amministratore e premi il tasto Invio . Nota che il cursore non si sposterà dalla sua posizione durante la digitazione della password.
  • Una volta terminato, digita il comando seguente e premi Invio sulla tastiera. Questo aprirà il file hosts.
    sudo nano -e /etc/hosts
  • Usa i tasti freccia per andare in fondo alla riga. Digita 127.0.0.1 e l’indirizzo del sito Web che desideri bloccare. Ad esempio, per bloccare YouTube, inserirei quanto segue in Terminale:
    127.0.0.1 www.youtube.com
  • Digita ciascun sito Web su una riga separata. Al termine, premi Ctrl + O seguito da Invio sulla tastiera per salvare il file, quindi Ctrl + X per chiudere il file.
  • Digita il comando seguente per svuotare la cache, che applicherà queste modifiche su tutti i browser. Premi Invio per inserire il comando:
    sudo dscacheutil -flushcach
  • Ora, quando apri un sito Web bloccato in qualsiasi browser, riceverai un messaggio che dice che non riesci a connetterti.

Blocco di siti Web in un browser specifico

Potrebbero esserci alcuni casi specifici in cui desideri bloccare l’accesso a determinati siti Web solo su un browser specifico. Ad esempio, puoi utilizzare Google Chrome solo per i tuoi contenuti di lavoro, motivo per cui potresti voler bloccare i siti Web di social media solo su Chrome. In questi casi, il metodo Screen Time o Terminal non funzionerà, poiché blocca l’accesso al sito Web per tutti i browser. Un’alternativa a questo è scegliere di bloccare siti Web specifici direttamente tramite il browser.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  La stampante non funziona su Windows 11? Ecco come risolvere

Poiché ogni browser è diverso, il metodo per bloccare i siti Web tramite il browser può essere diverso. Safari blocca i siti Web utilizzando Screen Time, mentre puoi utilizzare estensioni di blocco , come Block Site e StayFocusd, per bloccare i siti Web su Google Chrome.

Condividi su: