Assistenza rapida di Windows 10: cos’è e come funziona

da | Computer, Windows

Pubblicità

L’assistenza remota è un modo comune per risolvere i problemi del computer quando l’assistenza in loco non è disponibile o se non si dispone di qualcuno disponibile per risolvere qualsiasi problema tu stia riscontrando. Sfortunatamente, l’assistenza remota non è facile da configurare. Esistono molti strumenti per l’assistenza remota, ma configurarli non è così facile per tutti.

Windows 10 Assistenza rapida

Windows 10 viene fornito con due strumenti di accesso remoto; Desktop remoto e Assistenza rapida. Remote Desktop è presente solo sulle versioni di Windows 10 Pro, ma Quick Assist è disponibile su tutte le versioni di Windows 10, inclusa la versione Home utilizzata dalla maggior parte delle persone.

Pubblicità

L’App Quick Assist su Windows 10:

  • Un’app di serie su Windows 10 ed è installata fuori dalla scatola.
  • Consente a un utente Windows 10 di connettersi in remoto a un altro sistema Windows 10.
  • Fornisce codici di autenticazione in modo che nessun utente non autorizzato possa accedere a un sistema.
  • L’app può essere utilizzata per ottenere e fornire assistenza in remoto, ovvero un’app fa entrambe le cose.
  • Fornisce alla persona che accede in remoto a un sistema l’accesso completo ad esso.

Configura l’assistenza rapida di Windows 10

Se desideri fornire assistenza remota a un utente Windows 10 tramite Quick Assist, dovrai generare un codice per la sessione. Questo codice richiede diversi passaggi per essere generato e sarà necessario comunicare con il proprietario dell’altro sistema durante il processo.

  • Apri il menu di avvio.
  • Vai all’elenco delle app.
  • Espandi Accessori di Windows.
  • Seleziona Assistenza rapida.
  • Fai clic su Aiuta un’altra persona.
  • Accedi con l’account Microsoft che prevedi di utilizzare per fornire assistenza.
  • Copia il codice e invialo alla persona che intendi assistere.
Potrebbe interessarti:  I 5 migliori gestori di download di file per Windows

Nota: il codice scade dopo dieci minuti. Devi condividerlo e deve essere utilizzato entro quel periodo di tempo.

Pubblicità

Connetti a Windows 10 Assistenza rapida

Riceverai un codice dalla persona che ti fornisce assistenza remota. Assicurati che il codice sia stato generato da zero, cioè non dovrebbe essere vecchio di ore o giorni. Un codice non può essere riciclato ed è valido solo per una sessione.

  • Apri il menu di avvio.
  • Vai all’elenco delle app.
  • Vai su Accessori di Windows> Assistenza rapida.
  • Inserisci il codice che ti è stato fornito.
  • Fare clic su Condividi schermo per avviare la sessione.

Avvia la sessione di Assistenza rapida

Per avviare una sessione di Assistenza rapida, segui questi passaggi. Tu e la persona che stai assistendo dovete lavorare insieme per iniziare la sessione.

  • Apri Assistenza rapida sul tuo sistema.
  • Fornisci il codice all’altro utente.
  • Chiedi all’altro utente di inserire il codice.
  • Sullo schermo, seleziona come vuoi assistere: Visualizza o prendi il pieno controllo.
  • Una volta scelto un metodo, l’altro utente deve consentire l’instaurazione della sessione.
  • Vedrai una nuova finestra sullo schermo che rifletterà l’altro sistema.
  • Ora puoi controllarlo.

Controlli di assistenza rapida

La finestra consente di controllare l’altro sistema con mouse e tastiera ma ha controlli dedicati nella parte superiore.

I controlli consentono di:

  • Selezionare un monitor diverso se il sistema ha più monitor configurati.
  • Annota lo schermo, ad esempio disegna su di esso per evidenziare qualcosa sullo schermo.
  • Visualizza la finestra in ‘dimensione reale’, ad esempio per riflettere la dimensione effettiva del sistema remoto.
  • Commuta il canale di istruzione, ad esempio, passa a un metodo di comunicazione basato su testo.
  • Riavvia il sistema remoto.
  • Accedi al task manager sull’altro sistema.
  • Metti in pausa la sessione.
  • Interrompi la sessione.
Potrebbe interessarti:  Come recuperare file cancellati su Windows 11

Conclusione

Quick Assist fornisce una connessione di rete a un sistema. È facile da configurare e dovresti sempre stare attento con chi ne hai impostato uno. Il tuo computer può essere controllato in remoto in tale sessione e se hai dato il controllo a qualcuno inaffidabile, potresti perdere file e/o dati riservati. Quick Assist è disponibile su Windows 10 e su Windows 11. Non è disponibile su Windows 8/8.1 o versioni precedenti.

Pubblicità
Condividi su:
Pubblicità

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina Facebook per rimanere informato sui nostri ultimi articoli del sito e conoscere sempre meglio il mondo della tecnologia. Ci seguono già 25.000 persone che aspetti.

Seguici su Telegram

Segui il nostro gruppo Telegram gratis per ricevere i nuovi articoli del sito e conoscere sempre meglio il mondo della tecnologia.

Che cos’è la modalità S di Windows 11 e dovresti usarla?

Che cos’è la modalità S di Windows 11 e dovresti usarla?

La modalità S di Windows mette il tuo computer in blocco completo. Una volta attivata, la modalità S ti consente di godere del massimo livello di sicurezza che Microsoft può offrire. Tuttavia, ci sono delle limitazioni. Queste limitazioni, di per sé, non ti darebbero...

Come migrare Windows su un SSD usando Disk Genius

Come migrare Windows su un SSD usando Disk Genius

Le unità a stato solido sono ottime, ma possono essere difficili da configurare con un'installazione Windows esistente. Per fortuna, Disk Genius è qui per aiutarti. Portare Windows su un'unità a stato solido (SSD) può davvero velocizzare le cose. Installare una nuova...

Come eseguire l’aggiornamento a Windows 11 da Windows 8.1

Come eseguire l’aggiornamento a Windows 11 da Windows 8.1

Nessun sistema operativo o software è progettato per durare per sempre e Windows 8.1 non fa eccezione. Microsoft ha deciso di terminare il supporto per Windows 8.1 il 10 gennaio 2023, dopodiché il sistema operativo non riceverà più aggiornamenti di sicurezza o...

Pubblicità
Pubblicità