Al momento stai visualizzando Come aprire file torrent su Windows e Mac

Come aprire file torrent su Windows e Mac

BitTorrent è forse il più famoso protocollo di trasferimento file peer-to-peer. Certamente, è quello che ha tenuto svegli la maggior parte dei dirigenti musicali e cinematografici di notte poiché è noto principalmente per consentire la pirateria.

Tuttavia, il torrenting in sé non è illegale e può essere un modo conveniente e utile per condividere file con persone senza pagare per l’archiviazione di file online. Quindi, se stai cercando di aprire un file Torrent su Windows o Mac, ma non sei sicuro di come farlo, ecco cosa devi sapere.

Pubblicità

Come funzionano i torrent

BitTorrent è un protocollo di trasferimento file “peer-to-peer”. In breve, ciò significa che consente il trasferimento diretto dei dati da un computer all’altro. I torrent funzionano attraverso reti come Internet pubblico e sono decentralizzati. È diverso dal download di un file ospitato su un server centralizzato.

Ciò che rende BitTorrent così popolare ed efficace è che può condividere rapidamente un file con milioni di persone utilizzando una rete di computer che appartiene a persone normali. Può fare tutto questo senza mai coinvolgere server o data center.

Inizia con un “seeder” iniziale che ha una copia completa dei dati da condividere. Quindi, le persone che si uniscono al torrent iniziano a scaricare i dati da quel primo seeder, ma non appena i dati arrivano sui loro computer, iniziano a condividerli con altri “peer”, distribuendo il carico di larghezza di banda.

Pubblicità

Una volta che le copie complete sono sui computer dei peer, possono anche diventare seeders. Questi seeder aggiuntivi potrebbero far funzionare il torrent da soli se il seeder originale va offline.

Quando scarichi un file utilizzando BitTorrent, i vari bit del file provengono da altri membri torrent. Non solo da una seminatrice specifica.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  Come ripristinare Windows 11 senza la password di amministratore

Cosa c’è in un file torrent?

Un file torrent non contiene nessuno dei dati del download, motivo per cui sono così piccoli. Pertanto, se scarichi un file torrent, non hai scaricato i dati che volevi.

Invece, il file torrent contiene informazioni sui dati. Ciò include dettagli come l’elenco dei file inclusi nel torrent e le loro dimensioni. Include anche l’indirizzo web di almeno un tracker torrent. Un tracker torrent è un tipo di server che aiuta i vari peer nello “sciame” di torrent a trovarsi. I tracker possono essere pubblici o privati, ma l’utilizzo di un tracker torrent pubblico può comportare problemi di privacy.

Questo è uno dei motivi principali per cui un’alternativa ai file torrent, noti come collegamenti “magneti”, è diventata la soluzione più popolare.

Pubblicità

Torrent vs Magnet Link

A differenza dei dati torrent, un file torrent deve essere ospitato da qualche parte, ad esempio un file server tradizionale. Se i siti che ospitano il file torrent non funzionano, coloro che non fanno già parte del torrent non possono connettersi ad esso.

I collegamenti magnetici risolvono questo problema non richiedendo alcun server centrale per ospitarli. Chiunque faccia già parte di un torrent può generare un collegamento magnetico per consentire a nuove persone di unirsi. Ciò rende praticamente impossibile chiudere un torrent negando l’accesso ad esso.

Raccomandiamo di utilizzare link magnetici invece di file torrent quando possibile. Se desideri memorizzare un link magnetico, puoi semplicemente incollarlo come testo normale nel formato del documento che preferisci.

Utilizzo di un client Torrent

Sia che tu stia utilizzando file torrent o link magnetici, dovrai utilizzare un client BitTorrent per scaricare qualsiasi cosa. Un client torrent è un’applicazione software in grado di interpretare il contenuto di un file torrent o di un collegamento magnetico e gestire il processo di condivisione dei file. Avrai bisogno di un client torrent per il tuo sistema operativo specifico, quindi tratteremo brevemente alcuni esempi principali per Windows e Mac.

Potrebbe interessarti:  Come passare tra GPU dedicata e grafica integrata

Qualunque sia il client Torrent utilizzato, l’apertura di un file torrent di solito non è più difficile dell’apertura di qualsiasi altro file (ad esempio) facendo doppio clic su di esso. Il client torrent dovrebbe essere associato al tipo di file e aprire il file automaticamente. Puoi anche aprire i file torrent manualmente dall’interno di un client utilizzando lo stesso generale File > Apri menu equivalente che avresti in un’applicazione come Word.

Pubblicità

Client Torrent per Windows

Se sei un utente Windows, la raccomandazione più semplice da fare è uTorrent. Questo è di gran lunga il client torrent più popolare e ben supportato. È piccolo, veloce e semplice da usare.

Il prossimo client da prendere in considerazione per aprire i file Torrent è Vuze, precedentemente noto come Azureus. È molto più complesso e denso di uTorrent, ma offre molte funzionalità che lo hanno reso popolare.

Ad esempio, consente agli utenti di scoprire contenuti da scaricare tramite torrent senza utilizzare un servizio di terze parti. Offre anche un lettore video integrato in grado di visualizzare in anteprima i file video insieme a un elenco di altre funzionalità che non abbiamo lo spazio per elencare qui. Tieni presente che la versione gratuita di Vuze è supportata dalla pubblicità.

Client Torrent per Mac

Se sei un utente Mac, la raccomandazione più comune che senti è per un client chiamato transmission. È semplice, pulito e ben integrato nell’ambiente macOS. Tuttavia, se diventi un utente torrent più sofisticato, potresti ritrovarti a superare Transmission.

Se hai bisogno di più funzioni e controllo, qBitorrent è il prossimo candidato principale per aprire file Torrent. È un Open Source applicazione che sembra un po’ ruvida e datata, ma offre un controllo granulare della tua esperienza di torrent.

Pubblicità

Utilizzo di VPN con torrent

Sebbene il torrenting in sé non sia illegale, la tecnologia è così ampiamente utilizzata per la violazione del copyright che molti fornitori di servizi limitano o addirittura bloccano il traffico torrent. Ecco perché potrebbe essere una buona idea accoppiare una VPN (Virtual Private Network) con il tuo utilizzo di torrent in modo che il tuo provider di servizi (o chiunque altro stia monitorando la tua connessione) non sappia cosa stai facendo.

Pubblicità
Potrebbe interessarti:  La stampante non funziona su Windows 11? Ecco come risolvere

Se il tuo fornitore di servizi limita il traffico web torrent, una VPN è anche un ottimo modo per ottenere download più veloci.

Usando un SeedBox

Un altro ottimo consiglio per gli aspiranti torrenter è evitare di aprire ed eseguire file torrent sul tuo computer locale. Invece, considera di pagare una piccola quota mensile per affittare un seedbox. Questo è un computer situato in remoto in un data center da qualche parte, il cui unico compito è scaricare e seminare torrent.

Devi semplicemente accedere al seedbox e quindi puntarlo al file torrent o al link magnetico. Il contenuto del torrent viene scaricato rapidamente sul disco rigido del seedbox. Da lì, puoi scaricarlo sul tuo computer locale utilizzando una connessione crittografata diretta.

I seedbox offrono molti vantaggi in termini di privacy e prestazioni per gli utenti di torrent e li consideriamo la soluzione ottimale per chiunque faccia un uso regolare di torrent. Se un seedbox ti sembra un’opzione intrigante, ti suggeriamo di leggere Usa un seedbox e WinSCP per torrent privati ​​veloci per iniziare. Dopodiché, probabilmente non vorrai più eseguire il torrent in un altro modo.

Pubblicità
Condividi su: