Pubblicità
Pubblicità
You are currently viewing Apple Music: cos’è e come funziona

Apple Music: cos’è e come funziona

Apple Music è un servizio di streaming musicale sviluppato da Apple Inc., distribuito dal 30 giugno 2015 ,con l’aggiornamento iOS 8.4, in circa 100 paesi, tra cui l’Italia.
Permette di ascoltare 70 milioni di brani, senza pubblicità, anche offline, vedere i testi per cantarli insieme alle canzoni. Si può sentire attraverso Siri, in auto con CarPlay.

Programmi condotti da cantanti e musicisti su tre nuove radio live, playlist su misura per ogni occasione. Scarica anche su Apple Watch.

Pubblicità

L’interfaccia, con l’aggiornamento ad iOS 14, presenta cinque schede: “Libreria”, “Ascolta ora”, “Scopri”, “Radio”, e “Cerca”.

Ma andiamo di pari passo ed approfondiamo.

Cos’è Apple Music

Apple Music è dedicato agli appassionati di musica, per avere sempre a disposizione i brani musicali preferiti, senza doverli ogni volta acquistare in negozio e/o scaricarli dal Web.
Possiede un catalogo composto da milioni di album, playlist e brani, sia vecchi che nuovi, da ascoltare via Internet ma anche offline. La riproduzione avviene a 256 kbps in Advanced Audio Coding (AAC).

Pubblicità

Apple Music si può utilizzare su Mac, iPhone, iPad, iPod touch , Apple TV ed anche su computer Windows, su smartphone e tablet Android.

Nel caso del Mac si basa tutto via iTunes, che è già installato sui computer Apple, mentre per i device mobile dello stesso marchio e dell’Apple TV occorre utilizzare l’app Musica, che è disponibile all’origine.

Su Windows la fruizione avviene sempre mediante iTunes con un download e una installazione preliminari.

Sui dispositivi Android è necessario scaricare l’apposita app denominata Apple Music dal Play Store di Google.

Oltre questi dispositivi Apple Music si può usare su Apple Watch (con iPhone abbinato) in auto tramite CarPlay e mediante gli altoparlanti della gamma Sonos.

Pubblicità

Per utilizzare il servizio è necessario avere un ID Apple ed aver effettuato l’accesso all’app Musica, ad iTunes o all’app Apple Music su Android con questo. Se non si possiede un ID Apple, c’è la possibilità di crearlo.

Apple Music: Prezzi

Apple Music non è un servizio gratuito, ma c’è da sottoscrivere un abbonamento mensile a pagamento, non c’è alcuna soluzione gratuita neanche per un uso limitato.
Ciò che si può fare gratis accedendo all’app Musica, ad iTunes ed all’app Apple Music su Android con il solo ID Apple sono: l’utilizzo del canale social Connect (una sorta di servizio di social networking per avere gli aggiornamenti sugli artisti) e l’ascolto di Beats 1 ( una radio).

Vediamo allora le caratteristiche e i prezzi degli abbonamenti:

  • Individuale – Al costo 9,99 euro/mese è per l’uso di un solo utente. Si può pagare anche in una sola rata al prezzo di 99 euro, una volta all’anno.
  • Famiglia – Costa 14,99 euro/ per l’uso di un massimo di 6 persone appartenenti al medesimo nucleo famigliare.
  • Studenti – Al prezzo di 4,99 euro/mese, per singoli utenti è riservato agli studenti universitari.
Potrebbe interessarti:  Come annullare abbonamento Amazon Music Unlimited

Un’altra possibilità è sottoscrivere l’abbonamento Apple One che per 14,95 euro/mese, che offre:

  • l’accesso ad Apple Music + 50GB di spazio su iCloud Drive,
  • Apple TV+ e i giochi di Apple Arcade,
  • la versione Famiglia costa 19,95 euro/mese e include 200GB di spazio su iCloud Drive.

Per attivare Apple One basta andare nel menu Impostazioni > [inserire nostro nome] > Abbonamenti > Apple One di iOS o iPadOS.

Pubblicità

Chi, prima di abbonarsi, è interessato a verificare la sua funzionalità con un periodo di prova gratuito, Apple Music lo prevede della durata di a 3 mesi, dopo i quali non c’è nessun obbligo di rinnovo a pagamento.
Per azionarlo occorre andare nella pagina web del servizio ed accettare l’inizio della prova che parte in automatico. Per maggiori informazioni a riguardo si può andare alla pagina Web informativa annessa al sito Internet di Apple https://www.apple.com/it/apple-music/.

Come funziona Apple Music su computer

Per iniziare a vedere come funziona Apple Music su computer, c’è da dire che, per poterlo azionare, sia da Mac sia da PC Windows occorre iTunes.

Una volta aperto:

  • selezionare la voce Musica dal menu in alto sulla sinistra,
  • qui si trova la schermata per iniziare il periodo di prova gratuito del servizio o quale abbonamento sottoscrivere,
  • eseguire il login al nostro account Apple,
  • nella nuova schermata indicare quali che sono i nostri gusti musicali, i generi e gli artisti preferiti, così da personalizzare al meglio l’uso del servizio,
  • per indicare le preferenze fare un clic sulle quelle di medio gradimento e doppio clic sui nostri preferiti,
  • fatto ciò, cliccare su Fine.

Nella schermata successiva ci verrà chiesto se:

  • vogliamo unire la nostra libreria a quella iCloud così da poter caricare online dal computer i brani già inseriti nella libreria musical di iTunes),
  • sincronizzarli su tutti i device connessi al medesimo ID Apple.

Il limite massimo è di 100.000 brani ed il loro ascolto avverrà sempre al massimo della qualità, aldilà di come sono stati memorizzati su iTunes.

Pubblicità

Per cominciare ad usare Apple Music, accedere alla sezione di riferimento, in cui si arriva facendo clic sulle schede situate in alto della finestra di iTunes e che sono:

  • Per te –  l’area personale di ciascun iscritto al servizio, con consigli di Apple sull’ascolto dei brani. Qui ci sono gli album e le playlist su misura per noi, oltre alle nuove uscite che ci possono interessare.
  • Scopri – Qui si può scoprire tutta la nuova musica del momento, le playlist, le classifiche, i video musicali ed i documentari sempre a sfondo musicale. Si possono effettuare ulteriori ricerche.
  • Radio – È la sezione dedicata alle stazioni radio, le possiamo scegliere un po’ di tutti i generi: rap, pop, jazz. R&B e tanti altri.
  • Libreria – È lo spazio in cui gestire la nostra libreria musicale e le nostre playlist, sia per i contenuti personali che per quelli ottenuti mediante Apple Music.
Potrebbe interessarti:  Migliori app per DJ Android

Si possono scegliere brani singoli, album, playlist ed artisti in modo più diretto, utilizzando il campo di ricerca apposito che si trova nella parte in alto a destra della finestra di iTunes. In tal caso occorre digitare al suo interno le parole chiave di ricerca e selezionare il risultato che ci interessa.

Per avviare l’ascolto del brano musicale serve premere sul pulsante Play sulla copertina del disco o sul titolo. Sempre con un clic sulla copertina di un album o di una playlist si può accedere ai controlli avanzati, che consentono di:

  • avviare la riproduzione casuale (il pulsante con la doppia freccia),
  • aggiungere singoli brani, interi album o playlist alla libreria (il pulsante + Aggiungi oppure quello “+”),
  • scaricare contenuti da ascoltare offline (il pulsante con la nuvola e la freccia).

Facendo invece clic destro sempre sulla copertina o sul nome del contenuto di riferimento, si può entrare nel menu dove rimuovere i download, scegliere la scaletta di riproduzione ecc.

L’unico caso in cui non è esiste alcun comando per la riproduzione e per la gestione sono le radio. Queste si possono accendere facendo clic sul bottone Play e spengerle premendo su Stop.

Pubblicità

Per selezionare le modalità di riproduzione ed il volume occorre usare i comandi posti nella parte in alto della finestra di iTunes:

  • i pulsanti per andare avanti e indietro tra i brani,
  • per inserire il loop, la barra di regolazione del volume e la timeline del brano,
  • il pulsante per attivare la riproduzione casuale,
  • quello per visualizzare coda, cronologia e testo.

Come funziona Apple Music su smartphone e tablet

Il funzionamento di Apple Music su smartphone e tablet è lo stesso della versione per computer e cioè quella fruibile tramite iTunes.

Per iniziare:

  • avviare l’app Musica sul nostro iPhone, iPad o iPod Touch oppure l’app Apple Music su Android,
  • nella schermata successiva scegliere se attivare il periodo di prova gratuito del servizio e/o quale abbonamento sottoscrivere,
  • eseguire il login al nostro account Apple,
  • personalizzare il funzionamento di Apple Music indicando i nostri gusti musicali. Per esprimere le preferenze fare tap sugli elementi che preferiamo in modo medio e doppio tap su quelli preferiti,
  • al termine cliccare su Fine.

Si può cominciare ad usare Apple Music.

L’app per smartphone e tablet presenta una suddivisone in sezioni che sono le stesse della desktop del servizio, quindi:

Pubblicità
  • Per te, Scopri, Radio e Libreria. In la sezione Cerca che consente di effettuare ricerche tra i tantissimi contenuti disponibili al posto del campo di ricerca di iTunes.

Per la gestione della riproduzione di album, playlist e singoli brani, si usa il mini-player posto nella parte in basso della schermata dell’app. Si può mettere in pausa e riprendere l’ascolto e passare direttamente al brano successivo.

Potrebbe interessarti:  iPad Pro 2020 vs iPad Pro 2021: quale acquistare e le loro differenze

Ingrandendo il player (cliccandoci su) si può regolare il volume, aggiungere brani alla libreria, scaricarli localmente. Per la riprodurne su Apple TV ed altri dispositivi dobbiamo essere collegati alla stessa rete, accedere al menu con altre opzioni per esprimere le preferenze, rimuovere un dato elemento dalla libreria ecc.

Per utilizzare i vari contenuti:

  • cliccare sulla copertina di un album, di una playlist o sul nome di un brano,
  • premere Riproduci per avviarne la riproduzione,
  • accedere ai comandi avanzati per la riproduzione casuale (pigiando sul pulsante con le due frecce),
  • aggiungere il tutto alla libreria (tramite il pulsante + Aggiungi oppure quello “+”),
  • aggiungere singoli brani alle playlist,
  • condividere gli album ed aggiungere like e dislike (previo tap sul bottone (…) e successiva scelta dell’opzione),
  • per il download in locale basta scegliere il pulsante con la nuvoletta.

Anche in questo caso per le radio si può avviarne l’ascolto cliccando sulla relativa immagine di copertina ed interromperlo pigiando su Stop.

Gestione abbonamento Apple Music

Come abbiamo detto i nuovi iscritti ad Apple Music possono provare il servizio gratuitamente per 3 mesi e senza obbligo di rinnovo. Per evitare il rinnovo automatico dell’abbonamento oppure se vogliamo disdire il servizio tramite iTunes:

Pubblicità
  • avvia il player multimediale sul nostro computer,
  • cliccare sulla voce Account annessa alla barra dei menu,
  • fare tap su Visualizza il mio account nel menu successivo,
  • digitare la password relativa al nostro ID Apple,
  • individuare la sezione Impostazioni,
  • cliccare sul collegamento Gestisci che si trovi accanto alla dicitura Abbonamenti,
  • selezionare la voce Modifica in corrispondenza di Apple Music,
  • cliccare sul bottone Annulla abbonamento che sta in basso.
  • per concludere pigiare su Fine.

Per modificare il tipo di sottoscrizione:

  • scegliere l’abbonamento di nostro interesse tra quelli disponibili nella sezione Opzioni,
  • digitare la password del nostro ID Apple,
  • dare conferma della scelta fatta.

Per gestire la sottoscrizione ad Apple Music con l’app Musica su iOS o per Android:

  • accedere all’applicazione,
  • andare nella sezione Per te,
  • cliccare sulla nostra foto in alto a destra,
  • scegliere il pulsante Vedi account in basso,
  • pigiare su Visualizza ID Apple,
  • digitare la password relativa all’ account o sbloccare il login tramite Touch ID o Face ID,
  • nella nuova schermata cliccare su Abbonamenti, poi su Abbonamento Apple Music,
  • premere su Annulla abbonamento.

Se invece di annullare l’abbonamento ad Apple Music si vuole modificare il tipo di sottoscrizione.

  • premere su quella da attivare,
  • confermare la scelta fatta.
david rossi

Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.

Condividi su:
Pubblicità