Adobe After Effects vs. Premiere Pro: quale editor video Adobe dovresti acquistare?

da | Computer, MacOS, Windows

Con due importanti strumenti di editing video standard del settore, Adobe monopolizza il settore del design video. Quali sono le differenze tra After Effects e Premiere Pro? Questa ripartizione ti aiuterà a decidere quale ottenere.

Per cosa è meglio utilizzare After Effects?

After Effects è uno strumento di editing video per il motion design. Sebbene sia possibile modificare filmati video grezzi in After Effects, non è questo il suo scopo principale né il punto in cui brilla.

Ti consigliamo di utilizzare After Effects quando:

  • Animazione di elementi statici come loghi o grafica.
  • Creazione di tipografia cinetica, come video musicali con testi in cui i testi si animano al ritmo della canzone.
  • Creazione di animazioni di molti tipi diversi.
  • Sovrapposizione di grafica in movimento su riprese video grezze, come disegni animati del terzo inferiore .

Puoi modificare filmati video grezzi direttamente in After Effects, anche se non consiglierei qualcosa di più lungo di un paio di minuti. After Effects utilizza la riproduzione RAM, che è lenta e utilizza molta potenza del computer.

Le cose che After Effects fa meglio di Premiere Pro

Ci sono molte cose che puoi fare sia in After Effects che in Premiere Pro, il che è una benedizione se sei abbonato solo a uno di essi. I due editor video però non sono uguali; ecco cosa fa After Effects molto meglio di Premiere Pro.

1. Animazioni introduttive video

Usare After Effects è un ottimo modo per creare animazioni introduttive video. Una volta creato, puoi salvarlo e utilizzarlo all’inizio di progetti più grandi in Premiere Pro o altri strumenti di editing video.

La creazione di un’animazione introduttiva ti fa risparmiare tempo e ti consente di aggiungere il tuo marchio a ogni singolo video con un rapido trascinamento. Un’animazione realizzata in After Effects può essere salvata in diversi formati e utilizzata in altri programmi, come Premiere Pro, DaVinci Resolve o anche CapCut.

2. Elementi animati

È facile creare animazioni 2D in After Effects. Considero After Effects la versione in movimento di Adobe Illustrator e preferisco utilizzarlo per creare terzi inferiori, animare testo o animare loghi.

Un altro ottimo utilizzo dell’animazione 2D in After Effects è la creazione di animazioni Lottie da esportare per file animati Web o elementi animati UX/UI. Il tuo output non deve essere un video; gli elementi UX/UI animati possono essere salvati in diversi formati e utilizzati nella progettazione di siti Web come icone animate o immagini illustrate.

3. Compositi per schermo verde

After Effects ha una grande capacità di applicare la chiave cromatica o la composizione dello schermo verde. Il software rende questa operazione molto più rapida e semplice rispetto a Premiere Pro. Esistono anche soluzioni alternative per ottenere effetti di schermo verde se non hai accesso a uno schermo verde o blu.

4. Animazione 3D

Analogamente alle proprietà animate 2D, After Effects consente l’animazione nello spazio 3D utilizzando una vista della telecamera. Non puoi creare elementi 3D in After Effects, ma puoi aggiungere dimensione a elementi e scene 2D o importare elementi 3D direttamente nella composizione.

After Effects fornisce un gizmo di trasformazione 3D per la modifica nello spazio 3D. Puoi visualizzare la scena da diverse angolazioni per realizzare dimensioni e posizionamenti e puoi progettare scene all’esterno della cornice della composizione utilizzando il Visualizzatore esteso. Ciò ti consente di animare una scena che può essere spostata ovunque poiché esiste simultaneamente all’esterno dell’inquadratura.

5. Fotogrammi chiave e tracciamento del movimento

Utilizzando i fotogrammi chiave, puoi attivare le animazioni in determinati momenti o intervalli, il che rende molto semplice il tracciamento del movimento in After Effects. Il tracciamento del movimento ha molti usi, sia che il filmato riguardi veicoli in rapido movimento e desideri stabilizzare la ripresa, sia che tu abbia bisogno di pixelare o sfocare un volto che si muove nell’inquadratura.

I fotogrammi chiave mantengono tutte le animazioni nel posto giusto con i tempi corretti. Possono essere duplicati, eliminati e possono essere attribuiti stili, come scala, opacità, plug-in e movimento.

Per cosa è meglio utilizzare Premiere Pro?

Premiere Pro è un editor video standard del settore utilizzato in molti film di successo. È un potente strumento in cui puoi modificare riprese video ed effetti speciali, utilizzare innumerevoli livelli e ottenere output video di lunga durata. Premiere Pro è utile anche per creare contenuti social in formato breve , come video verticali per Reels, Shorts o TikTok.

Utilizzando l’intelligenza artificiale, puoi facilmente ritagliare le tue riprese da orizzontale a verticale per riutilizzare i tuoi video orizzontali in verticali. Premiere Pro dispone anche di sottotitoli automatici AI, che puoi applicare rapidamente e facilmente ai tuoi video prima dell’esportazione.

Cose che Premiere Pro fa meglio di After Effects

Ci sono molte cose che Premiere Pro fa molto meglio di After Effects, soprattutto perché è un editor di filmati video resistente.

1. Editing video non lineare

Con l’editing non lineare (NLE), puoi facilmente tagliare e passare da una sequenza all’altra durante l’editing senza influire negativamente sul risultato finale. After Effects è considerato un editor non lineare di base, ma Premiere Pro offre funzionalità che consentono NLE senza stress.

Utilizzando alcuni degli strumenti AI di Premiere Pro, come l’editing basato su testo, puoi modificare il tuo filmato eliminando i dialoghi anziché tagliare manualmente le clip spostandoti su e giù lungo la timeline.

2. Riproduzione in tempo reale

Premiere Pro utilizza la riproduzione in tempo reale ogni volta che devi rivedere il tuo filmato, il che, come sanno gli editor video, è molto. After Effects utilizza le anteprime RAM, che sono molto più lente da caricare, rallentano e si bufferizzano quando c’è troppo da fare.

La riproduzione in tempo reale riduce la frustrazione e aiuta il tuo flusso di lavoro poiché puoi rivedere rapidamente il filmato prima di procedere alla modifica. Questo è un enorme vantaggio quando si creano composizioni video grandi o complesse.

3. Gradazione del colore e correzione del colore

Gli strumenti di correzione del colore di Premiere Pro soddisfano gli standard di settore riscontrati a tutti i livelli. Puoi applicare la gradazione del colore direttamente con Premiere Pro, utilizzando l’enorme libreria di preimpostazioni o creando da zero le tue preimpostazioni LUT .

Puoi eseguire la gradazione del colore in After Effects, ma Premiere Pro offre un’interfaccia, strumenti e risultati migliori per la correzione del colore.

4. Modifica multi-camera

Le grandi produzioni cinematografiche, così come quelle piccole, in genere filmano utilizzando molte telecamere e una moltitudine di punti di vista, anche per le stesse scene. Questo può diventare frenetico quando si tratta di modificare tutte queste visualizzazioni insieme.

Fortunatamente, l’editing multi-camera è uno dei punti di forza di Premiere Pro. Puoi assegnare un nome alle tue telecamere e sincronizzarle insieme nel flusso di lavoro di modifica. Premiere Pro rende tutto questo semplice come se stessi modificando solo il metraggio di una videocamera.

5. Montaggio video in realtà virtuale (VR).

Ciò non significa modificare il tuo video in realtà virtuale, ma significa che Premiere Pro non solo è in grado di rilevare se le tue clip hanno proprietà VR, ma ti consente anche di modificare riprese video a 360 e 180 gradi, in modo da poter creare scene intense e divertenti video di realtà virtuale.

Premiere Pro offre la rotazione video su 3 assi per la modifica di filmati VR e fornisce anche un’ampia libreria di effetti VR e transizioni VR per migliorare i tuoi video di realtà virtuale. Ciò consente davvero agli spettatori di immergersi nel tuo filmato.

6. Effetti speciali

Premiere Pro consente di applicare o modificare una serie di effetti speciali sulle riprese video. Puoi trovare un elenco di plug-in nella pagina Web Premiere Pro di Adobe .

Offre una libreria di sovrapposizioni di effetti speciali (FX), transizioni ed elementi audio. Alcuni di questi sono basilari ma imperativi, come le transizioni. Con gli strumenti di Premiere Pro e un po’ di pratica, puoi creare effetti speciali visti anche nei film d’azione e nei film di successo.

Quale Adobe Video Editor dovresti utilizzare?

Se realizzi video per hobby o stai imparando ad animare, Adobe After Effects offre tutto ciò di cui hai bisogno. Dal momento che puoi comunque modificare i filmati con After Effects, non perderai le vere capacità di editing video attenendoti esclusivamente a questo strumento di motion design.

Se conosci già le basi dell’editing video e non sei interessato all’animazione o al motion design, Premiere Pro sarà la soluzione migliore. Premiere Pro è una potenza nel mondo dell’editing video e le tue opzioni su cosa e come crei sono illimitate.

Seguici su Facebook

Segui la nostra pagina ufficiale su Facebook per rimanere sempre informato sui nostri ultimi articoli pubblicati.

Seguici su Telegram

Ricevi su Telegram aggiornamenti sui nostri nuovi articoli sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale gratuito.

Segui il nostro canale Whatsapp.

Continua a rimanere informato sul mondo della tecnologia seguendo il nostro canale WhatsApp gratuito.