Al momento stai visualizzando Come abilitare Hyper-V in Windows 11

Come abilitare Hyper-V in Windows 11

Se ti piace usare le macchine virtuali, allora è una buona idea imparare a usare Hyper-V su Windows 11.

Hyper-V è la soluzione di virtualizzazione interna di Microsoft per Windows 11. Ti consente di creare macchine virtuali ed eseguirle su hardware virtuale. Detto questo, se desideri utilizzare Hyper-V sul tuo computer, dovrai prima abilitarlo.

Pubblicità

In questo articolo, ti mostriamo i tre modi per abilitare Hyper-V in Windows 11 e creare macchine virtuali senza strumenti di terze parti.

Quali sono i casi d’uso per Hyper-V

Hyper-V è uno strumento di virtualizzazione nativo che consente di eseguire più sistemi operativi sulle proprie macchine virtuali.

Con Hyper-V, non devi fare affidamento su soluzioni hypervisor di terze parti come VirtualBox e VMware WorkStation. Limita la scelta del tuo SO guest a Windows, Linux e FreeBSD.

Pubblicità

Alcuni casi d’uso di macchine virtuali Hyper-V includono:

  • Esegui e testa il software per una versione precedente del sistema operativo Windows o non Windows
  • Testare il software su più sistemi operativi utilizzando più macchine virtuali su un unico sistema host.

Prerequisiti per abilitare Hyper-V su Windows 11

Hyper-V è disponibile come funzionalità opzionale in Windows 11 Pro, Enterprise e Education. Per controllare la tua edizione di Windows, vai su Impostazioni > Sistema > Informazioni su . Quindi, controlla la sezione delle specifiche di Windows per trovare la tua edizione di Windows.

Pubblicità

Se hai l’edizione Home, ecco come installare Hyper-V su Windows 11 Home. Tutto quello che devi fare è eseguire uno script bat per installare Hyper-V su sistemi non compatibili.

Potrebbe interessarti:  Come monitorare e migliorare la durata della batteria del tuo MacBook

A seconda del numero di macchine virtuali e dei tipi di applicazioni che intendi eseguire, potresti aver bisogno di più risorse per eseguire le macchine virtuali senza problemi.

Inoltre, è necessario abilitare la virtualizzazione hardware nel BIOS. È una funzionalità essenziale per eseguire macchine virtuali sul tuo sistema Windows ma spesso disabilitata per impostazione predefinita.

Pubblicità

Come abilitare la virtualizzazione hardware nel BIOS

Sui sistemi compatibili, puoi abilitare la virtualizzazione hardware nel BIOS. I passaggi seguenti sono per un computer HP. Se si utilizza un PC o laptop personalizzato di un altro produttore, fare riferimento al manuale utente per istruzioni dettagliate.

Per abilitare la virtualizzazione hardware nel BIOS:

  • Spegni il PC se è acceso.
  • Premere il pulsante di accensione per accendere il sistema e iniziare a premere il tasto Esc per visualizzare il menu di avvio.
  • Nel menu di avvio , premere F10 per accedere alla configurazione del BIOS
  • Spegni il PC se è acceso.
  • Premere il pulsante di accensione per accendere il sistema e iniziare a premere il tasto Esc per visualizzare il menu di avvio.
  • Nel menu di avvio , premere F10 per accedere alla configurazione del BIOS
  • Premi Invio e quindi seleziona Abilitato dalle opzioni.
  • Premere F10 per salvare le modifiche e uscire dal BIOS .
  • Il PC si riavvierà e applicherà le modifiche. L’operazione potrebbe richiedere del tempo, quindi attendi fino al riavvio completo del sistema.

Dopo il riavvio, puoi abilitare Hyper-V su Windows 11. Ecco come farlo.

Attiva Hyper-V in Windows 11 tramite il Pannello di controllo

Puoi abilitare Hyper-V usando la finestra di dialogo Funzionalità di Windows. Puoi accedere a Funzionalità di Windows per aggiungere o rimuovere funzionalità facoltative in Windows 11 dal Pannello di controllo. Ecco come farlo.

  • Premi Win + R per aprire Esegui .
  • Digitare control e fare clic su OK per aprire il Pannello di controllo.
  • Nel Pannello di controllo, vai su Programmi > Programmi e funzionalità.
  • Nel riquadro sinistro, fai clic su Attiva o disattiva le funzionalità di Windows.
  • Nella finestra di dialogo Funzionalità di Windows , seleziona Hyper-V. Se espandi Hyper-V, vedrai gli strumenti di gestione Hyper-V e le piattaforme Hyper-V.
  • Assicurati che entrambe le opzioni siano selezionate e fai clic su OK . Poiché si tratta di funzionalità opzionali, Windows inizierà a installarle e abilitarle sul PC. Il completamento di questo processo potrebbe richiedere del tempo.
  • Una volta completato, fai clic su Riavvia ora per riavviare e applica le modifiche.
Potrebbe interessarti:  Come bypassare i requisiti minimi di installazione di Windows 11

Dopo il riavvio, cerca Hyper-V e fai clic su Hyper-V Manager per creare macchine virtuali in Windows 11.

Pubblicità

Aggiungi Hyper-V a Windows 11 utilizzando il prompt dei comandi

Il prompt dei comandi offre un modo rapido ed efficiente per eseguire attività ripetitive. È possibile utilizzare lo strumento da riga di comando DISM (Deployment Image Servicing and Management) per accedere e installare le funzionalità Windows opzionali tramite il prompt dei comandi.

Segui questi passaggi per abilitare Hyper-V su Windows 11 utilizzando il prompt dei comandi:

  • Premi il tasto Win e digita cmd . Quindi, fai clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e seleziona Esegui come amministratore.
  • Nella finestra del prompt dei comandi, digita il seguente comando e premi Invio per eseguire:
  • DISM /Online /Enable-Feature /All /FeatureName:Microsoft-Hyper-V
  • Lo strumento di gestione e manutenzione delle immagini di distribuzione inizierà ad abilitare la funzionalità Hyper-V e mostrerà lo stato di avanzamento sul prompt dei comandi.
  • Una volta che l’operazione è stata completata con successo, sarà necessario riavviare il PC. Quindi, premi Y sulla tastiera per confermare l’azione.

Dopo il riavvio del PC, puoi aprire e utilizzare Hyper-V Manager per creare macchine virtuali .

Abilita Hyper-V utilizzando PowerShell

Se preferisci Windows PowerShell al prompt dei comandi, puoi anche abilitare Hyper-V usando l’applicazione shell.

Tuttavia, a differenza del prompt dei comandi, PowerShell usa il cmdlet enable-WindowsOptional features per abilitare le funzionalità facoltative in un’immagine Windows.

Pubblicità

Per abilitare Hyper-V con PowerShell:

Pubblicità
  • Premi il tasto Win e digita powershell . Quindi, fai clic con il pulsante destro del mouse su PowerShell e seleziona Esegui come amministratore.
  • Nella finestra di PowerShell, digita il seguente comando di shell e premi Invio:
    Enable-WindowsOptionalFeature -Online -FeatureName Microsoft-Hyper-V -All
  • PowerShell eseguirà il cmdlet e avvierà il processo di abilitazione di Hyper-V. In caso di successo, ti verrà chiesto di riavviare il PC.
  • Digita Y per confermare e il tuo PC si riavvierà per applicare le modifiche e abilitare una nuova funzionalità.
Potrebbe interessarti:  Come interrompere gli aggiornamenti automatici su Windows 11

Conclusioni

Hyper-V è un hypervisor di tipo 1, il che significa che viene eseguito direttamente sull’hardware di un computer. Viene fornito preinstallato, utilizzabile gratuitamente senza restrizioni e offre prestazioni lineari su un sistema di livello consumer.

Detto questo, macchine virtuali dedicate come VMWare WorkStation Pro sono disponibili su più piattaforme, possono essere utilizzate su sistemi meno recenti e sono più adatte per soluzioni aziendali. Dai un’occhiata al nostro confronto confrontando i tre popolari hypervisor per trovare quello che funziona per te.

Condividi su: