Differenze tra Google Traduttore e Apple Translate

Apple ha introdotto con iOS 14 il suo traduttore, scopriamo le differenze e quale è il migliore tra il traduttore di Google e quello di Apple.

Differenze tra Google Traduttore e Apple Translate: Precisione della traduzione

Se utilizzi frasi semplici e con un numero ridotto di parole, sia Google Translate che Apple Translate funzioneranno ugualmente bene. Naturalmente, l’accuratezza della traduzione può variare da lingua a lingua, ma si può presumere che entrambi abbiano accesso alle stesse regole grammaticali e vocabolari.

In ogni caso, è impossibile notare alcuna differenza tra i due quando si tratta di accuratezza della traduzione.

Differenze tra Google Traduttore e Apple Translate: lingue supportate

Apple Traduttore supporta solo 11 lingue per il momento. Le 11 lingue supportate sono:

  • spagnolo
  • italiano
  • tedesco
  • inglese
  • francese
  • arabo
  • russo
  • cinese
  • giapponese
  • coreano
  • portoghese

Google Traduttore supporta oltre 100 lingue, che a tutti gli effetti rappresenta la maggior parte delle popolazioni del pianeta. Tuttavia, di questi oltre 100, la traduzione al volo bilingue è disponibile solo per 43 lingue, che è ancora quattro volte superiore a quella offerta da Apple Translate.

Quando si tratta di traduzione assistita da fotocamera, da immagine a testo, Google Translate la limita ulteriormente a 37 lingue. 32 lingue sono supportate per la traduzione audio. Alla fine, dato che Apple Translate non ha nemmeno un anno, ci si può aspettare una tale disparità nel supporto linguistico.

Differenze tra Google Traduttore e Apple Translate: modi di traduzione

Google Traduttore traduce nei seguenti modi:

  • Digitando
  • Parlando
  • Visualizzazione del dizionario offline senza accesso a Internet
  • Scrittura a mano con una penna, se supportato dallo smartphone
  • Utilizzo della fotocamera: puntando la fotocamera o scattando il testo in vista

Di queste funzionalità, Apple Translate ne supporta solo tre:

  • digitazione
  • conversazione
  • dizionario offline

Tuttavia, entrambe le app possono collegarsi ai rispettivi ecosistemi: Assistant per Google Translate e Siri per Apple Translate. La traduzione vocale per entrambi è efficiente.

Infine, entrambe le app hanno un’elegante funzione di frasario, in cui le frasi tradotte più comunemente possono essere salvate per un uso successivo.

Condividi su: