Recuva: cos’è e come funziona per recuperare file cancellati

Realizzato dallo sviluppatore Piriform, Recuva è un programma leggero specializzato nella ricerca e nel recupero di file persi o cancellati accidentalmente.

Come scaricare Recuva

Lo strumento è completamente gratuito per uso personale. È possibile scaricare il programma di recupero dati Recuva dal sito Web ufficiale. Supporta solo Windows, sia a 32 bit che a 64 bit.

È disponibile anche un’edizione professionale per uso personale, che include recupero file avanzato, supporto per dischi rigidi virtuali, aggiornamenti automatici e supporto premium.

Per utilizzare Recuva commercialmente, devi rivolgerti a CCleaner Business poiché è integrato con questa applicazione software.

Se sei interessato all’edizione portatile di Recuva, controlla rcvPortable su PortableApps.

Come usare Recuva

Come usare Recuva

Quando avvii Recuva, puoi utilizzare la procedura guidata per dire facilmente all’app cosa fare:

  • Inizia selezionando il tipo di file da recuperare.
  • Nel passaggio successivo, specificare la posizione in cui cercare i file persi o cancellati.
  • Fare clic su Avvia per avviare l’operazione di scansione e attendere. Puoi anche abilitare la scansione approfondita se desideri una scansione più approfondita nel caso in cui la modalità rapida non riesca a trovare i tuoi file.
  • Cerca i tuoi file nell’elenco dei risultati e seleziona quelli che desideri ripristinare.
  • Fare clic su Ripristina, specificare la posizione di salvataggio e fare clic su OK per confermare.

Puoi anche passare alla modalità avanzata per esplorare più opzioni:

  • Seleziona un disco o un’unità diversa per cercare i file eliminati
  • Scansiona il contenuto dei file invece dei nomi dei file
  • Visualizza in anteprima le immagini, le proprietà dei file o la struttura dei file utilizzando la visualizzazione esadecimale
  • Abilita o disabilita la scansione approfondita
  • Includere file trovati in directory di sistema nascoste, file a zero byte, file non eliminati e file sovrascritti in modo sicuro
  • Ripristina la struttura della cartella originale durante la creazione dell’elenco dei risultati
  • Pulisci in modo sicuro lo spazio libero per assicurarti che i file eliminati non possano essere recuperati con strumenti come Recuva

Scopri anche i migliori programmi per recuperare file cancellati.

Articolo precedenteWhatsApp Business: cos’è e come funziona
Articolo successivoCome collegare un controller PS4 a Windows 10
David Rossi
Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.