Come fare Backup Samsung

Il termine backup viene ormai usato anche in italiano per descrivere la possibilità di resettare o abbandonare un apparecchio telefonico, mettendo in salvo tutto il materiale archiviato all’interno dello stesso.

Paura di perdere un iPhone o un Android, che si rompa o venga rubato, quando al suo interno c’è gran parte della nostra vita. Molto meglio essere previdenti e fare una copia, metterla al sicuro e poi usarla quando si vuole.

La creazione di una copia di sicurezza di file e cartelle si chiama, per l’appunto, backup.
Con questo termine in informatica, si intende la duplicazione di un file o di un insieme di dati su un supporto esterno al computer, per farne una copia di riserva.

Come fare Backup Samsung

Cerchiamo ora di spiegare come si effettua un backup su un prodotto Samsung.

Iniziamo col dire che le possibilità sono diverse e vanno:

  • dai programmi ufficiali Samsung che permettono di salvare foto, contatti e altri dati sul computer.
  • i servizi cloud di Samsung e Google per mantenere un backup aggiornato di foto, video, messaggi, contatti e altre informazioni.
  • altri sistemi di salvataggio generici per Android.

Come fare un backup Samsung su PC

Se ci fosse bisogno di svolgere un backup su un PC si può usare Samsung Smart Switch, cioè la soluzione ufficiale messa a disposizione da Samsung.
Smart Switch è un modo semplice per trasferire tutti i dati da un vecchio dispositivo a un nuovo smartphone Galaxy. Conservando tutti contatti, le foto, la musica e molto altro ancora. Ed è compatibile con la maggior parte dei principali sistemi operativi.

Per ottenerlo, bisogna collegarsi alla sua home page, https://www.samsung.com/it/support/switching/.

  • Cliccare sul pulsante Download per Windows e, una volta scaricato il file, avviarlo;
  • Cliccare sul pulsante Sì, mettendo un segno sulla voce Accetto i termini del contratto di licenza e cliccare sui pulsanti Avanti e Fine, per ultimare l’installazione del programma.
  • Attendere il termine degli aggiornamenti disponibili, aspettare il ravvio e, dopo che è stato chiesto, connettere il dispositivo via USB. Il tutto tramite il cavo dato in dotazione,
  • Sbloccare lo smartphone o il tablet (se necessario) e cliccare sul pulsante Consenti che compare sullo schermo, necessario per autorizzare il programma ad accedervi.
  • Cliccare sul pulsante Scarica Smart Switch sul display del computer e toccare il pulsante Sì che comparirà sullo schermo del dispositivo mobile.
  • A connessione avvenuta, clicca sul pulsante Backup residente nella schermata di Smart Switch sul computer, apponi il segno di spunta accanto agli elementi da salvare (per alcuni di essi, puoi definire le opzioni di salvataggio cliccando sul simbolo dell’ingranaggio) e clicca sul pulsante OK, per archiviare i dati sul PC. Fai bene attenzione a non chiudere il programma né l’app Smart Switch fino al termine della procedura, altrimenti essa potrebbe fallire e potresti dover ricominciare tutto daccapo.

Se invece che tutte le app e l’intero sistema operativo vogliamo fare una copia solamente di file personali, quali foto, video ed altro e possibile copiare i dati tramite l’Esplora File di Windows.

L’applicazione, in questo caso, riconosce immediatamente lo smartphone, quando questo viene connesso.

  • Per eseguirlo connettere lo smartphone al computer, sbloccando lo smartphone (o il tablet) Samsung e richiamando l’area di notifica di Android .
  • Successivamente, cliccare sul messaggio indicante la dicitura Sistema Android per due volte consecutive e apporre il segno di spunta accanto alla voce Trasferimento di file/Android Auto situata nel pannello che compare.
  • Fatto ciò, avviare l’Esplora File di Windows (l’icona della cartella gialla che risiede nella barra delle applicazioni), selezionare la voce Questo PC dalla barra laterale della nuova finestra apertasi e fare doppio clic sul nome del dispositivo Samsung, che si aprirà come una cartella di Windows.
  • Per lavorare nella memoria interna, bisogna andare nella cartella Memoria condivisa interna
  • Se c’è una microSD formattata come spazio d’archiviazione esterno, si può accedere ai suoi dati recandoti nella cartella Memoria Esterna/Scheda SD; per copiare i file sul computer usando copia e incolla.

Come fare backup Samsung su Mac

Anche per quanto concerne il Mac, i passaggi sono più o meno gli stessi, con solo qualche piccola differenza rispetto a Windows:

  • Creare una copia di backup dei dati tramite Samsung Smart Switch
  • Copiare direttamente i file del dispositivo sul computer, mediante un programma denominato Android File Transfer.

Per installare Samsung Smart Switch sul Mac:

  • Collegarsi a https://www.samsung.com/it/support/switching/.
  • Cliccare sul pulsante Download iOS ed avviare il pacchetto .dmg
  • Cliccare due volte sul file SmartSwitch.pkg dalla schermata che compare, autorizzane l’installazione premendo sul pulsante Consenti e cliccare poi sui pulsanti Continua (per due volte consecutive) ed Accettare.
  • Installare tramite l’apposito pulsante, immettendo la password del Mac nella casella dedicata e premendo il tasto Invio della tastiera, per dare inizio all’installazione del programma.
  • Fare clic sul pulsante Apri le preferenze Sicurezza, per aprire le estensioni di sistema relative a Smart Switch.
  • Sbloccare le modifiche cliccando sull’icona del lucchetto serrato visibile nell’angolo inferiore sinistro della nuova schermata e, quando necessario, inserire la password del computer premendo il pulsante OK.
  • Fare clic sul pulsante Dettagli spuntando sulle voci Samsung Electronics e DEVGURU Co., Ltd.
  • Cliccare sui pulsanti OK e Riavviare.

Se, invece, si preferisce fare una copia “diretta” dei file, si può usare il programma gratuito  Android File Transfer, che consente a macOS di riconoscere i dispositivi Android (inclusi i terminali Samsung) e di copiarne i relativi file.

Vediamo adesso anche questa funzionalità di backup.

Collegarsi alla  home page https://www.android.com/filetransfer/, cliccando sul pulsante Download Now e scaricare il file d’installazione.

Avviarlo e trascinare l’icona di Trasferimento File Android nella cartella Applicazioni del Mac. Andare in questa’ultima cartella e avviare il programma.

C’è quindi da connettere il device Samsung al Mac tramite cavo USB . Sbloccarlo ed impostarlo in modalità Trasferimento di file/Android Auto richiamando l’area di notifica di Android (con uno swipe dalla cima dello schermo verso il basso).

Scegliere la notifica relativa al Sistema Android, per due volte consecutive.

L’ultimo step è quello di richiamare la finestra del programma installato, e visualizzare il contenuto della memoria del terminale Samsung. Per copiare un file o una cartella trovare Android File Transfer e trascinarlo sulla scrivania di macOS (o in qualsiasi altro punto tu desideri).

Come fare backup online con Samsung Cloud

  • Dalla Home del dispositivo Samsung accedere alla schermata delle applicazioni.
  • Accedere a “Impostazioni” e clicca “Cloud e Account”.
  • Accedere a “Samsung Cloud”.
  • Selezionare il telefono del quale vuoi salvare i dati.
  • Accedi all’area “Backup”.

Se preferiamo archiviare il contenuto del nostro dispositivo online, ci sono diverse strade da percorrere. Una di queste è Samsung Cloud, il servizio di storaging online integrato negli smartphone e nei tablet della ditta coreana.

  • Andare alle Impostazioni di Android sfiorando l’icona a forma d’ingranaggio che risiede nella schermata Home oppure nel driver del dispositivo.
  • Cliccare sulla dicitura Account e backup e, successivamente, sulla voce Samsung Cloud.

Se non si fosse già fatto, ricordiamoci di configurare il servizio seguendo l’apposita procedura guidata per farlo.

Disponendo di un account Google o di un profilo Microsoft 365 si può accedere rapidamente a Samsung Cloud, cliccando sull’apposito bottone e inserire, quando richiesto, le credenziali associate al servizio scelto.

In alternativa, sfiorare il pulsante per creare un nuovo account, toccando la voce Samsung Account e compilare il modulo proposto con le informazioni richieste. Poi proseguire con Avanti. Con questa operazione, il dispositivo avvia immediatamente la sincronizzazione delle app installate sul dispositivo e dei dati relativi alla cronologia Internet, ai promemoria, al calendario e alla rubrica Samsung.

Se invece l’accesso era già stato effettuato e si intende fare un un backup manuale dei dati:

  • Cliccare sulla dicitura Applicazioni sincronizzate.
  • Spostare su ON la levetta corrispondente alle app di nostro interesse (Bluetooth, Calendario, Internet, Rubrica e Note).
  • Avvia la sincronizzazione dei dati scegliendo la voce Sincronizza adesso, visibile in fondo.
  • Ritornare alla schermata precedente, scegliendo l’opzione Esegui backup dati, in modo da creare una copia delle informazioni appartenenti alle app di sistema.
  • Seleziona quindi le app d’ interesse mettendo il segno di spunta accanto ai rispettivi nomi.
  • A scelta si può anche andare alla voce Seleziona tutto, per selezionare l’intera lista.
  • Toccare la voce Backup, che risiede in basso, per avviare il salvataggio dei dati.

Per completare l’opera e salvare anche i dati relativi alle app e ai servizi Google (Rubrica, Dettagli persone, Calendario, Chrome, Drive, Gmail e così via):

  • Raggiungere il menu Impostazioni > Account e backup > Backup e ripristino > Backup dati personali di Android e spostare su ON la levetta corrispondente alla voce Attivato.
  • Tornare nel menu Account e backup, aprire le sezioni Account > [nome account Google] > Sincronizza account e sposta su ON gli interruttori corrispondenti alle app per le quali s?intende salvare i dati.
  • Per effettuare subito la sincronizzazione, sfiorare il pulsante (⋮) collocato in alto a destra e scegliere la voce Sincronizza ora, annessa al menu visualizzato.

Per quanto riguarda l’app Google Foto per gestire le immagini si puoi realizzare con facilità un backup delle stesse sullo spazio Google Drive associato al tuo account:

  • Fare tap sull’ avatar situato in alto, seleziona la voce Attiva il backup dal menu che viene proposto e, dopo aver scelto se archiviare le foto in qualità originale oppure in alta qualità, toccare il pulsante Conferma per avviare l’upload delle immagini.

Backup su un dispositivo Samsung con lo schermo rotto

Se ci capita di avere uno smartphone o un tablet funzionanti, ma con lo schermo è rotto e si vuole fare il backup, è necessario sbloccare lo schermo da remoto, sfruttando il servizio Trova dispositivo personale di Samsung Cloud.

Questa funzione permette di effettuare alcune operazioni di emergenza sul device, come la localizzazione, il ripristino o, ancora, lo sblocco dello schermo. Per far sì che ciò funzioni occorre che il dispositivo di cui si vuole fare il backup sia acceso e collegato a Internet (anche se bloccato). Tale funzionalità deve essere stata, inoltre, preventivamente attivata dal menu Impostazioni > Dati biometrici e sicurezza > Trova dispositivo personale > Sblocco remoto (generalmente il tutto viene attivato automaticamente in fase di configurazione del dispositivo).

Vediamo adesso come procedere:

  • Accendere il dispositivo con lo schermo rotto, attendi qualche minuto affinché esso si avvii completamente, quindi collegati al sito  https://findmymobile.samsung.com/ da qualsiasi browser per computer (o per smartphone/tablet) e premere su Accedere.
  • Inserire le credenziali del account Samsung negli appositi campi, pigiare il pulsante Accedi e, se necessario, premere i pulsanti Continua e Accetta, per accettare i termini d’uso del servizio.
  • Per continuare la barra degli strumenti laterale deve essere caricata del tutto e, per creare un backup cloud dei dati appartenenti alle app di sistema, premere sul pulsante Backup visibile su di essa.
  • Accertarsi che tutte le caselle siano selezionate e premere nuovamente il pulsante Backup, per procedere.
  • Per togliere il blocco schermo, cliccare sul pulsante Sblocca per due volte consecutive e, quando richiesto, mettere di nuovo la password dell’account Samsung associato al device dopo qualche istante, lo schermo dello smartphone o del tablet dovrebbe sbloccarsi.
  • A sblocco avvenuto collegare il dispositivo al computer tramite cavo USB e procedere effettuando un backup dei dati tramite Smart Switch o copia manuale, così come abbiamo visto in precedenza.
Articolo precedenteCaratteristiche e differenze Samsung Galaxy S21/S21+ e S21 Ultra
Articolo successivoCome utilizzare la versione gratuita di Microsoft Teams
David Rossi
Salve mi chiamo David Rossi esperto e appassionato informatico. Mi piace tenermi sempre informato sulle ultime novità tecnologiche e per questo ho creato il sito www.soluzionecomputer.it.