PayPal: cos’è e come funziona

PayPal dall’inglese (pay, “paga” e pal, “amico”) è una società statunitense che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite Internet fondata nel 1999 da Confinity. In Italia offre servizi finanziari ai propri clienti operando quale istituto di credito.

L’idea di base consiste nell’effettuare transazioni senza condividere i dati della carta con il destinatario finale del pagamento: il sistema infatti non trasmette i dati sensibili delle carte collegate al conto. Sostanzialmente, PayPal è un intermediario finanziario in quanto è un fornitore di servizi di pagamento o trasferimento di denaro.

PayPal è forse tra le invenzioni più innovative degli ultimi vent’anni. Per pagare con PayPal basta infatti utilizzare soltanto un indirizzo mail e la password o il proprio numero di cellulare ed il codice PIN.

Con pochi click è possibile concludere i propri acquisti online nella massima sicurezza, liberandosi dal temuto fenomeno della clonazione della propria carta e di tutti i problemi che ne derivano. Dall’abbigliamento al biglietto del treno fino alle consegne a domicilio dei ristoranti e dei pub che hanno scelto questo circuito digitale.

Con PayPal è inoltre possibile trasferire denaro e, dal 2020, si può comprare e vendere criptovalute direttamente dall’account.

Cercheremo adesso di spiegare il funzionamento di PayPal in maniera più particolareggiata.

Cos’è Paypal

Come anticipato PayPal è una piattaforma digitale che consente non soltanto di pagare online i propri acquisti su milioni di e-commerce ma anche di inviare e ricevere denaro senza dover digitare o comunicare il numero della carta di credito o le coordinate del proprio conto corrente bancario.

Come pagare online in tutto il mondo con PayPal

Intanto c’è da dire che PayPal, è nata con l’intento di venire incontro alle esigenze di sicurezza di coloro che intendono svolgere acquisti on line, ma ne restavano fuori per paura di usare la propria carta di credito.

Questo bisogno di sicurezza ha fatto sì di inventare e creare un sistema di pagamento che necessita soltanto di una mail.

Registrandosi gratuitamente presso il sito web della società, è possibile aprire il proprio conto PayPal, che consente di effettuare o ricevere pagamenti, trasferire (inviare o ricevere) denaro, utilizzando l’indirizzo e-mail come identificativo. Al proprio account è possibile associare una carta di credito (fino ad un massimo di otto), una carta prepagata oppure il proprio conto corrente bancario.

Una differenza notevole rispetto alle carte di credito ed altri metodi di pagamento, che invece richiedono l’inserimento di dati sensibili e personali. In primis tutti quelli relativi alla carta: numero, scadenza, CVC/CVV (codice di verifica apposto sul retro della carta) oltre al nome e cognome del titolare della carta.

Per i negozi online che aderiscono al circuito nella fase di check-out non bisogna fare altro che scegliere PayPal tra i diversi metodi di pagamento, basterà poi inserire la mail e la password per terminare l’acquisto.

Un altro vantaggio è quello che si può acquistare o vendere nella propria valuta locale, in quanto PayPal elabora pagamenti in 25 valute ed in più di 200 mercati. La conversione è automatica e nei casi di valuta differente dalla propria viene applicata una tariffa di commissione che viene subito comunicata.

Per ricaricare il proprio saldo dell’account PayPal dal proprio conto corrente bancario si può praticare facilmente tramite bonifico, senza l’addebito di ulteriori costi. Dal conto PayPal sarà poi possibile prelevare anche fondi trasferendoli a carta di credito/carta prepagata per poi effettuare acquisti on-line, oppure in maniera inversa riportarli sul proprio conto bancario.

PayPal mette inoltre a disposizione, agli utenti che ne facciano richiesta, una carta di credito, operante su circuito VISA, ed una carta prepagata operante su circuito MasterCard.

Protezione acquisti con PayPal

La protezione degli acquisti è uno dei servizi più interessanti e vantaggiosi di PayPal. Si tratta di una vera e propria garanzia che tutela gli utenti nei casi in cui l’articolo non venga consegnato, non corrisponda alla descrizione fornita dal venditore o arrivi rotto. Per queste situazioni PayPal riconosce agli utenti che hanno effettuato i pagamenti sulla piattaforma un rimborso il cui importo corrisponde al prezzo totale del prodotto/servizio acquistato e, dove previsto, anche le spese di spedizione.

PayPal offre anche un “programma di protezione” (ora esteso anche ai viaggi) che tutela gli acquirenti e i venditori che utilizzano PayPal.

La tutela copre l’intero importo dell’acquisto (incluse le spese di spedizione) se l’oggetto non viene recapitato o è significativamente diverso dalla descrizione. PayPal garantisce anche i venditori attraverso una protezione estesa contro le perdite dovute ai reclami per pagamenti fraudolenti e oggetti non ricevuti.

Per usufruire della Protezione acquisti è necessario che il conto PayPal sia in regola e che le contestazioni vengano aperte entro 180 giorni dalla data di acquisto/pagamento.

Protezione del conto PayPal

La sicurezza è l’aspetto più importante soprattutto quando si tratta dei propri dati e dei propri soldi. PayPal monitora costantemente tutte le transazioni per evitare che possano verificarsi frodi, email di phishing e furti di identità.

Se l’utente nota attività sospette sul proprio conto non deve fare altro che contattare il servizio Clienti ed il team di Sicurezza interverrà tempestivamente per effettuare i dovuti controlli.

Va detto che nella maggior parte dei casi è il Servizio Clienti che blocca tali attività e contatta l’utente per migliorare la sicurezza del conto. I propri dati di accesso saranno sempre e comunque al sicuro, la stessa azienda non chiederà mai ai suoi utenti di condividere password o dati personali.

PayPal ha anche prestato una certa attenzione al settore mobile: infatti, al fine di consentire transazioni da smartphone, è stata sviluppata un’omonima applicazione, disponibile per i principali sistemi operativi mobile.

L’invio di denaro è sempre gratuito, nello spazio economico europeo utilizzando l’euro come valuta. Per quanto riguarda il trasferimento dei fondi del conto, è gratuito verso il conto bancario registrato, mentre verso le carte di credito registrate si paga 1€, per i trasferimenti inferiori a 100€.

La registrazione a PayPal (conto/account) per eseguire transazioni è facoltativa; infatti, anche quando il venditore ha scelto PayPal come canale di pagamento nella procedura on line, si può sempre scegliere di utilizzare la propria carta di credito (compare la dicitura, sotto le icone dei vari circuiti “Con tecnologia PayPal” e relativo logo): in questo caso PayPal svolgerà il consueto ruolo di intermediatore tra le parti.

​Inviare denaro con PayPal

Che si tratti del pagamento di un bene/servizio che hai acquistato, di dividere il conto per una cena di gruppo o inviare denaro ad amici o parenti, PayPal è la soluzione ideale. Le opzioni sono diverse:

  • Si può pagare un bene/servizio inserendo semplicemente la mail del venditore.
  • Si può utilizzare Money Box per raccogliere denaro.
  • Inviare denaro in modo semplice e sicuro. Con il nuovo servizio Xoom si può trasferire direttamente a conti bancari ed anche presso punti di ritiro internazionale.

​Richiedere pagamenti con PayPal

  • Si può creare il link Paypal.me e condividerlo con la persona che deve rimborsare. Non si dovrà fare altro che cliccare sul link che hai inviato ed inserire l’importo.
  • richiedere un pagamento inserendo l’indirizzo mail o il numero di cellulare del destinatario. Con PayPal si può anche inviare una fattura pro-forma utilizzando i modelli gratuiti e personalizzabili.

Carta prepagata di PayPal

Carta prepagata di PayPal

PayPal oltre al conto offre la sua carta prepagata per fare acquisti sicuri non soltanto in Italia ma in tutto il mondo. La card appartiene infatti ad uno dei circuiti più diffusi a livello internazionale ossia Mastercard.

Si può inoltre collegare al proprio conto PayPal e sceglierla come metodo di pagamento per gli acquisti online.

Essendo dotata del codice IBAN consente di effettuare e ricevere bonifici. Si ricarica tramite il conto PayPal o con bonifico/contanti presso i punti Lottomatica.

Creazione dell’account PayPal: personale e business

Creazione dell’account PayPal personale e business

I conti sono disponibili sia per utenti privati (personale) che per le aziende (business).

Per creare il proprio account  bisogna collegarsi al sito di PayPal e cliccare sulla voce Registrati (in alto a destra). Selezionare il tipo di conto personale o business e cliccare su Continua. Si aprirà una seconda scheda che s dovrà compilare con nome, cognome, indirizzo mail e password. Per proseguire cliccare su Continua.

Verrà richiesto di inserire gli ultimi dati personali: indirizzo di residenza, data di nascita e numero di cellulare. Per completare la creazione dell’account si dovranno accettare le condizioni d’uso, l’informativa sulla privacy e confermare di essere maggiorenne.

Il passaggio successivo è quello di associare il conto di una carta di credito o del conto corrente bancario, il conto è stato così creato.

Come si collegano una carta o un conto bancario

Per collegare una carta di credito o una prepagata al nostro conto, occorre fare il login e cliccare sulla voce di menu “Portafoglio” e poi “Collega una carta”. Basterà poi seguire le istruzioni per concludere l’operazione.

Nell’estratto conto si troverà infatti un codice di 4 cifre preceduto da “PayPal” o “PP”.

Effettuare il login, cliccare su Portafoglio, sulla carta che vuoi confermare (Pronta per la conferma), inserire il codice PayPal e cliccare su Conferma. L’operazione è conclusa e l’importo verrà rimborsato nelle successive 24 ore.

Per collegare un conto bancario, occorre procedere in questo modo:

  • Accedere al tuo conto;
  • Cliccare sulla voce di menu Portafoglio;
  • Seleziona Collega una carta o conto bancario;
  • Cliccare su Collega un conto bancario;
  • Seguire le istruzioni.

Occorre inserire con la massima precisione tutti i dati richiesti, così come sono riportati sull’estratto conto bancario. Il passaggio successivo è la conferma del conto.

PayPal effettuerà due piccoli accrediti che si dovranno annotare per procedere con la conferma del conto nella sezione Portafoglio, seguendo le istruzioni fornite. Fatto ciò, si può utilizzare il conto bancario come metodo di pagamento per le transazioni con PayPal.

Come si ricarica il conto PayPal

Il conto può essere ricaricato dai conti correnti associati. Dalla sezione Portafoglio proprio sotto il saldo PayPal si trova la voce “Trasferisci denaro”. Cliccandoci verrà visualizzata l’opzione “Ricarica il tuo saldo” basterà indicare l’importo, selezionare il conto collegato da utilizzare e cliccare su “Conferma” per concludere l’operazione.

Condividi su: