Coronavirus Italia: i siti ufficiali su cui leggere news e informazioni

Il coronavirus è arrivato in Italia. Il suo nome medico è Covid-19 e il ministero della salute ha una sezione apposita sul suo sito dedicato alla prevenzione e news da poter consultare online.

Contenuti Articolo hide

Coronavirus Italia: sito ministero della salute per info

Per avere maggiori informazioni riguardo al coronavirus in Italia potete consultare il sito del Ministero della salute.

Qui potete trovare delle sezioni apposite per avere maggiori informazioni sul Covid-19 in Italia.

Ecco alcune delle sezioni del sito per rimanere informati:

Corinavirus Italia il numero per informazioni è il 1500

Il numero di pubblica utilità 1500 è stato attivato dal Ministro Roberto Speranza il 27 gennaio per rispondere alle domande dei cittadini sul nuovo Coronavirus 2019-nCoV.

Rispondono dirigenti sanitari e mediatori culturali H 24 dalla Sala operativa del Ministero della Salute.

Informazioni utili sul Coronovirus e come proteggersi

Queste sono le slide rese pubbliche dal ministero della salute sul proprio sito per dare informazioni sul nuovo coronavirus in Italia. Sono di libero utilizzo per essere condivise sui maggiori social network per dare informazioni alla popolazione. Le potete trovare al seguente link.

I nostri animali domestici possono diffondere il nuovo coronavirus?

I nostri animali domestici possono diffondere il nuovo coronavirus

Il nuovo coronavirus colpisce solo le persone più anziane o anche i più giovani?

Il nuovo coronavirus colpisce solo le persone più anziane o anche i più giovani

Gli antibiotici sono efficaci nella prevenzione e nel trattamento del nuovo coronavirus?

Gli antibiotici sono efficaci nella prevenzione e nel trattamento del nuovo coronavirus

Cosa posso fare se ho febbre, tosse, mal di gola o difficoltà respiratorie?

Cosa posso fare se ho febbre, tosse, mal di gola o difficoltà respiratorie

Che cos’è il coronavirus?

Che cos'è il coronavirus

Quali sono i sintomi del nuovo coronavirus?

Quali sono i sintomi del nuovo coronavirus

E’ sicuro ricevere pacchi dalla Cina o da altri paesi dove il virus è stato identificato?

E' sicuro ricevere pacchi dalla Cina o da altri paesi dove il virus è stato identificato

La collaborazione dei cittadini è fondamentale

La collaborazione dei cittadini è fondamentale

Dieci regole da seguire sul coronavirus

Dieci regole da seguire sul coronavirus

Altri link utili per avere informazioni ufficiali sul coronavirus in Italia e nel mondo

Mappa interattiva per seguire l’andamento del Coronavirus

Mappa interattiva per seguire l’andamento del Coronavirus

Il Center for Systems Science and Engineering (CSSE) della Johns Hopkins University (JHU) negli Stati Uniti, ha elaborato una mappa interattiva che vi permetterà di monitorare il reale andamento della diffusione del virus.

I dati visualizzati sono raccolti da varie fonti:

  • l’Organizzazione Mondiale della Sanità
  • il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC)
  • il Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC)
  • il Centro Cinese per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CCDC)
  • la National Health Commission (NHC)
  • DXY

Vai ora alla mappa interattiva della diffusione del coronavirus.

Conclusioni

Questi sono i siti di riferimento ufficiali presenti su internet per avere informazioni sul nuovo coronavirus sia in Italia che nel Mondo.

Queste sono alcune domande a cui risponde il sito del ministero della salute per fare chiarezza

Potete trovare le relative domande e risposte anche sul sito del ministero della salute da cui sono state riprese cliccando qui.

Quali sono i sintomi di una persona infetta da un Coronavirus?

Dipende dal virus, ma i sintomi più comuni includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. Fonte sito ministero della salute italiano.

Quanto è pericoloso il coronavirus?

Come altre malattie respiratorie, l’infezione da nuovo coronavirus può causare sintomi lievi come raffreddore, mal di gola, tosse e febbre, oppure sintomi più severi quali polmonite e difficoltà respiratorie. Raramente può essere fatale. Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie pre-esistenti, quali diabete e malattie cardiache. Fonte sito ministero della salute italiano.

Qual è la differenza tra i sintomi dell’influenza, di un raffreddore comune e del nuovo Coronavirus?

I sintomi sono simili e consistono in tosse, febbre, raffreddore. Sono tuttavia causati da virus differenti, pertanto, in caso di sospetto di Coronavirus, è necessario effettuare esami di laboratorio per confermare la diagnosi. Fonte sito ministero della salute italiano.

Come si trasmette il nuovo Coronavirus da persona a persona?

Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata. La via primaria sono le goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite: la saliva, tossendo e starnutendo, contatti diretti personali, le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi. In casi rari il contagio può avvenire attraverso contaminazione fecale. Normalmente le malattie respiratorie non si tramettono con gli alimenti, che comunque devono essere manipolati rispettando le buone pratiche igieniche ed evitando il contatto fra alimenti crudi e cotti. Studi sono in corso per comprendere meglio le modalità di trasmissione del virus. Fonte sito ministero della salute italiano.

L’infezione da nuovo Coronavirus può essere contratta da un caso che non presenta sintomi (asintomatico)?

Secondo i dati attualmente disponibili, le persone sintomatiche sono la causa più frequente di diffusione del virus. L’OMS considera non frequente l’infezione da nuovo Coronavirus prima che sviluppino sintomi. Fonte sito ministero della salute italiano.

Le persone possono contrarre l'infezione da nuovo Coronavirus dagli animali?

Indagini dettagliate hanno scoperto che, in Cina nel 2002, SARS-CoV è stato trasmesso dagli zibetti agli esseri umani e, in Arabia Saudita nel 2012, MERS-CoV dai dromedari agli esseri umani. Numerosi coronavirus noti circolano in animali che non hanno ancora infettato esseri umani. Man mano che la sorveglianza migliora in tutto il mondo, è probabile che vengano identificati più Coronavirus. La fonte animale del nuovo Coronavirus non è stata ancora identificata. Si ipotizza che i primi casi umani in Cina siano derivati da una fonte animale. Fonte sito ministero della salute italiano.

Come si diffonde il nuovo Coronavirus?

Il nuovo coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette, ad esempio quando starnutiscono o tossiscono o si soffiano il naso. È importante perciò che le persone ammalate applichino misure di igiene quali starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l'uso e lavare le mani frequentemente con acqua e sapone o usando soluzioni alcoliche. Fonte sito ministero della salute italiano.

Quanto dura il periodo di incubazione del coronavirus?

Il periodo di incubazione rappresenta il periodo di tempo che intercorre fra il contagio e lo sviluppo dei sintomi clinici. Si stima attualmente che vari fra 2 e 11 giorni, fino ad un massimo di 14 giorni. Fonte sito ministero della salute italiano.

Esiste un vaccino per un nuovo Coronavirus?

No, essendo una malattia nuova, ancora non esiste un vaccino e per realizzarne uno ad hoc i tempi possono essere anche relativamente lunghi (si stima 12-18 mesi). Fonte sito ministero della salute italiano.

Cosa posso fare per proteggermi dal coronavirus?

Mantieniti informato sulla diffusione dell’epidemia, disponibile sul sito dell'OMS e adotta le seguenti misure di protezione personale. Lavati spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol per eliminare il virus dalle tue mani. Mantieni una certa distanza – almeno un metro – dalle altre persone, in particolare quando tossiscono o starnutiscono o se hanno la febbre, perché il virus è contenuto nelle goccioline di saliva e può essere trasmesso col respiro a distanza ravvicinata. Evita di toccarti occhi, naso e bocca con le mani se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e hai viaggiato di recente in Cina o se sei stato in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria. Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e hai viaggiato di recente in Cina o se sei stato in stretto contatto con una persona ritornata dalla Cina e affetta da malattia respiratoria segnalalo al numero gratuito 1500, istituito dal Ministero della salute. Ricorda che esistono diverse cause di malattie respiratorie e il nuovo coronavirus può essere una di queste. Se hai sintomi lievi e non sei stato recentemente in Cina, rimani a casa fino alla risoluzione dei sintomi applicando le misure di igiene, che comprendono l’igiene delle mani (lavare spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni alcoliche) e delle vie respiratorie (starnutire o tossire in un fazzoletto o con il gomito flesso, utilizzare una mascherina e gettare i fazzoletti utilizzati in un cestino chiuso immediatamente dopo l'uso e lavare le mani). Fonte sito ministero della salute italiano.

Devo indossare una mascherina per proteggermi dal coronavirus?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo Coronavirus e presenti sintomi quali tosse o starnuti o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo Coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori). L’uso della mascherina aiuta a limitare la diffusione del virus ma deve essere adottata in aggiunta ad altre misure di igiene respiratoria e delle mani. Non è utile indossare più mascherine sovrapposte. Fonte sito ministero della salute italiano.

Esiste un trattamento per un nuovo Coronavirus?

Non esiste un trattamento specifico per la malattia causata da un nuovo coronavirus. Il trattamento deve essere basato sui sintomi del paziente. La terapia di supporto può essere molto efficace. Terapie specifiche sono in fase di studio. Fonte sito ministero della salute italiano.

Gli antibiotici possono essere utili per prevenire l’infezione da nuovo Coronavirus?

No, gli antibiotici non sono efficaci contro i virus, ma funzionano solo contro le infezioni batteriche. Fonte sito ministero della salute italiano.

Le donne in gravidanza sono più suscettibili alle infezioni o hanno un rischio maggiore di sviluppare una forma severa di COVID-19?

Non sono riportati dati scientifici sulla suscettibilità delle donne in gravidanza al virus. La gravidanza comporta cambiamenti del sistema immunitario che possono aumentare il rischio di contrarre infezioni respiratorie virali, tra cui quella da SARS-CoV-2. Inoltre le donne in gravidanza potrebbero mostrare un rischio maggiore di sviluppare una forma severa di infezioni respiratorie virali. Resta consigliato, anche per le donne in gravidanza, di intraprendere le normali azioni preventive per ridurre il rischio di infezione, come lavarsi spesso le mani ed evitare contatti con persone malate. Fonte sito ministero della salute italiano.

Le donne in gravidanza con COVID-19 possono trasmettere il virus al feto o neonato?

Dai dati presenti in letteratura, limitati, non sono stati riportati casi di trasmissione dell’infezione da altri coronavirus (MERS-CoV e SARS-CoV) da madre a figlio. I dati recenti riguardo bambini nati da madri con COVID-19 indicano che nessuno di essi è risultato positivo. Inoltre, il SARS- CoV- 2 non è stato rilevato nel liquido amniotico. Fonte sito ministero della salute italiano.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!