La classifica dei siti di notizie con le migliori impostazioni per Google

Li leggiamo tutti i giorni, sono i siti di notizie nazionali, come Repubblica.it, Corriere.it, Open.online, ilfattoquotidiano.it, ilmessaggero.it, laverita.info, ilsole24ore.com, gazzetta.it, lastampa.it ecc..

Sono i maggiori siti visitati annualmente in Italia ma quanto sono tecnicamente ben impostati e veloci secondo Google?

Andremo a svolgere alcuni test per ognuno di essi con gli strumenti forniti da Google per testarne le caratteristiche tecniche che Google considera rilevanti per un buon sito.

Ci baseremo soprattutto sui test per dispositivi mobile poiché oggi circa il 90% delle persone accede a tali siti attraverso il proprio smartphone o tablet.

Gli strumenti di test che utilizzeremo sono due:

  • Page Speed ​​Insights di Google: Nella parte superiore del rapporto, PSI fornisce un punteggio che riassume le prestazioni della pagina. Questo punteggio viene determinato eseguendo Lighthouse per raccogliere e analizzare i dati di laboratorio sulla pagina. Un punteggio di 90 o superiore è considerato veloce e da 50 a 90 è considerato nella media. Al di sotto di 50 è considerato lento.
  • Thinkwithgoogle: La velocità del sito misura la velocità di tutte le pagine che compongono il tuo sito in base a dati reali raccolti tramite il Rapporto sull’esperienza utente di Chrome (CrUX), aggiornato tutti i mesi e pubblico. Da questo rapporto pubblico vengono raccolti i dati correnti e storici che vengono mostrati per paese e tipo di connessione efficace. La velocità del sito si basa sul cosiddetto 90° percentile del First Contentful Paint (FCP), ovvero il momento in cui il sito web inizia a essere visualizzato in un browser. I dati sulla velocità del sito vengono aggiornati tutti i mesi e al momento riflettono i dati acquisiti durante il mese di luglio 2019. I siti nella media iniziano a caricarsi entro 1-2,5 secondi se superano o sono pari ai 2,5 secondi per google sui dispositivi mobile sono lenti.

I risultati dei test sono basati al 22 Agosto 2019 quindi se state leggendo questo articolo a distanza di tempo da tale data, rifate voi stessi i test con gli strumenti sopra riportati per vedere se i risultati sono migliorati, invariati o peggiorati per ogni sito web. Noi faremo nuovamente il test anno nuovo per saperlo.

Open.online

Open.online

open.online

Repubblica.it

Repubblica.it

lastampa.it

lastampa.it

 

ilmessaggero.it

ilmessaggero.it

gazzetta.it

gazzetta.it

Corriere.it

Corriere.it

ilfattoquotidiano.it

ilfattoquotidiano.it

ilsole24ore.com

ilsole24ore.com

laverita.info

laverita.info

 

Conclusioni

Se facciamo riferimento a questi test fatti i siti di notizie oggi in Italia non hanno una struttura tecnica molto aggiornata (Immagini compresse, css, codice JavaScript , server di ultima generazione, cache…) alle ultime impostazioni secondo Google, come potete vedere dai risultati il massimo è stato 74 e il peggiore 7. Questo penalizza la loro velocità e quindi fruibilità, e maggior consumo di byte quando li visitiamo, che pur rimanendo nella media dei 2,2 secondi di velocità di caricamento su connessione dati 4G se non effettuano delle modifiche al codice o migliorie andrà sempre più abbassandosi ansi di arrivare a 1 secondi che Google considera ottimali per un caricamento del sito da mobile. Insomma per alcuni siti un controllo dal vostro web master vi consigliamo di farlo fare.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!