La dipendenza da videogiochi riconosciuta come una malattia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato ufficialmente la dipendenza da videogiochi come una malattia (gaming disorder). Quindi se hai la sensazione che tu o i tuoi figli giochino ai videogiochi per troppo tempo e troppo spesso potrebbero essere affetti da un disturbo medico riconosciuto.

Gaming disorder: cos’è, cause e sintomi

L’Assemblea Mondiale della Sanità adotta ufficialmente ICD-11 che include una voce per ciò che l’OMS chiama “disturbo del gioco” (gaming disorder) .

gaming disorder

I segni del disturbo da gioco includono un modello di comportamento di gioco persistente o ricorrente che può essere online o offline. Ciò porterà a una compromissione del controllo sul gioco stesso.

Chi soffre può mostrare crescente priorità data al gioco nella misura in cui il gioco ha la precedenza sugli altri interessi della vita e le attività quotidiane. Una continua escalation del gaming nonostante conseguenze negative personali, familiari, sociali, educazionali, occupazionali o in altre aree importanti.

gaming disorder

Affinché questo comportamento possa essere considerato morboso e, dunque, essere affetti da tale patologia, è necessario che il soggetto reiteri tali atteggiamenti per un arco temporale di almeno dodici mesi. Tuttavia, questo lasso di tempo può variare nel caso in cui i sintomi manifestati risultino più gravi e tutte le condizioni diagnostiche vengano riconosciute prematuramente dai terapisti in fase di analisi.

l’ICD-11 entrerà in vigore il 1 ° gennaio 2022. A quel punto, la dipendenza da videogiochi sarà ufficialmente riconosciuta come un disturbo secondo all’ Organizzazione Mondiale della Sanità.

I rappresentanti dell’industria dei videogiochi intanto hanno chiesto all’OMS di ripensare alla decisione.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!