Come eliminare audio da un video su Android e iPhone

Come eliminare audio da un video su Android e iPhone

Ecco le migliori app con le quali potrai togliere l’audio dai tuoi video su Android e iOS. Quindi se hai l’esigenza di togliere il suono dal tuo video ecco quelle che devi scaricare.

QUIK

Questa app è davvero intuitiva ed oltre a creare video con foto e musica puoi caricare su di essa il tuo video e togliergli l’audio. vediamo come fare.

  • Apri l’app QUIK
  • Seleziona il video di tuo interesse dalla tua galleria
  • Tocca l’icona della matita al centro in basso del video dell’ anteprima video
  • Ora non dovrai far altro che fare tap sul simbolo dell’audio e impostarlo su OFF
  • Ora salva il tuo video o condividilo e sarà senza audio

INSHOT

InShot è un altro editor video per Android e iOS che ti consente di rimuovere facilmente l’audio.

  • Apri l’app INSHOT
  • Seleziona il tuo video
  • Fai tap sulla timeline del video in basso
  • Si aprirà una finestra, tocca l’icona del volume o trascina completamente a sinistra la barra audio .
  • Ora salva e il tuo video sarà senza audio

IMOVIE

IMOVIE

Se stai usando un iPhone o iPad per togliere l’audio dal video puoi usare l’app preinstallata IMOVIE.

  • Aprire il video su iMovie attraverso l’app Foto. Per fare ciò, apri il video, tocca il pulsante Modifica in alto e poi premi il menu a tre punti racchiusi in un cerchi in basso
  • Se è la prima volta, è necessario aggiungere iMovie all’Elenco modifiche. Devi solo toccare Altro e selezionare iMovie.
  • Ora il video si aprirà con iMovie
  • Tocca l’ icona audio in alto a sinistra per disattivare il suono e premi Fatto.
  • Ora il tuo nuovo video senza audio verrà salvato sul rullino del tuo iPhone o iPad.

Conclusioni

Queste sono le migliori app secondo noi per togliere l’audio dai video attraverso il tuo smartphone o tablet Android o iOS. Ti ricordiamo che grazie a queste app oltre a togliere il suono originale da un video lo puoi sostituire con una musica a tua scelta salvata nelle impostazioni dell’ app stessa o nella memoria del tuo dispositivo.