Come funzionano i telefoni pieghevoli e quali modelli usciranno nel 2019

Come funzionano i telefoni pieghevoli
Royole FlexPai

I telefoni pieghevoli potrebbero essere la tecnologia più strana e rivoluzionaria del 2019. Ma come funzionano e quando avremo la possibilità di comprane uno?

Come funzionano i telefoni pieghevoli

I telefoni pieghevoli sono pieni di un sacco di tecnologia rivoluzionaria, ma il componente più innovativo che vedrai è il famoso display OLED flessibile.

I display OLED funzionano a impulsi elettrici attraverso una rete di composti organici. Sono estremamente sottili, flessibili e vivaci. Non richiedono retroilluminazione e possono produrre colori più audaci rispetto agli spessi display a LED .

Questi display belli e flessibili sono prodotti principalmente da Samsung e sono già presenti in una serie di prodotti come il Galaxy S7 Edge che ha un display OLED curvo e l’ iPhone X che ha un display OLED di Samsung.

Perché ci è voluto così tanto tempo prima che i telefoni pieghevoli diventassero realtà?

Le aziende hanno dovuto capire come rendere flessibili anche tutti gli altri componenti di un telefono.

Il vetro non è molto flessibile, nel caso ve lo stiate chiedendo. Di conseguenza, i produttori hanno dovuto sviluppare schermi polimerici flessibili per telefoni flessibili. I circuiti elettrici e le batterie agli ioni di litio possono incendiarsi se si flettono avanti e indietro, così i produttori hanno dovuto trovare una soluzione per questo.

Produttori come Samsung e Royole hanno capito come rendere i componenti di un telefono più flessibili. Altrimenti, non rilascerebbero telefoni pieghevoli. Ma la tecnologia è ancora agli inizi. Detto questo, ci vorranno alcuni anni perché questi dispositivi diventino accessibili e comuni a tutti.

Cosa puoi fare con un telefono pieghevole

Come funzionano i telefoni pieghevoli
Royole FlexPai

Sappiamo che alcuni dispositivi, come il Samsung Galaxy F e il Royole FlexPai, possono espandersi in smartphone – tablet, e questo è davvero interessante. Puoi usare questi come normali smartphone quando sei in giro, oppure puoi piegarli in allungando lo schermo come se fosse un tablet. I telefoni che raddoppiano come un tablet potrebbero cambiare il modo in cui vediamo i contenuti multimediali come video e foto aumentando la superficie visibile e potrebbero rendere ancora più semplice lavorare in movimento.

Ci sono anche dispositivi, come il Motorola RAZR 4, che adottano la tecnologia pieghevole nell’altra direzione. Il RAZR 4 si ripiega su se stesso come un telefono a conchiglia e sostanzialmente trasforma il tuo ingombrante cellulare in un dispositivo molto più piccolo.

https://www.youtube.com/watch?v=EaS_pxjcuNA

Alcune dimostrazioni tecniche hanno mostrato telefoni pieghevoli che possono avvolgersi attorno al polso e Apple ha acquisito un brevetto per un telefono che si arrotola come una pergamena.

Cosa rende ancora in dubbio la tecnologia di un telefono pieghevole

I telefoni pieghevoli hanno schermi più grandi che richiedono più energia della batteria, sono fatti di materiali che non sono molto resistenti e funzioneranno in modo diverso dallo smartphone normale.

La più grande lamentela che sentirai su questi telefoni sarà probabilmente i loro schermi di plastica. Ma lo schermo non è l’unica parte fragile di un telefono pieghevole. I produttori dovranno allontanarsi da custodie rigide in metallo o in plastica a favore di materiali che possono essere piegati centinaia di volte al giorno. I cardini che permettono la piegatura su questi telefoni saranno seri punti deboli perché saranno fatti principalmente di plastica e metalli leggeri.

Quali modelli di telefono pieghevole usciranno del 2019 e negli anni avvenire

Ad oggi (alla stesura di questo articolo) l’unico telefono pieghevole che puoi acquistare è il Royole FlexPai , che costa $ 1,318. E’ probabile che un altro telefono pieghevole esca nel 2019, il Samsung Galaxy F, ma ne sapremo sicuramente di più quando Samsung terrà un il 20 febbraio il suo comunicato stampa.

Ecco i telefoni pieghevoli che conosciamo in fase di uscita o progettazione:

  • La Royole FlexPai è disponibile per l’acquisto in questo momento per $ 1,318.
  • Samsung rivelerà la data di uscita e il prezzo per il Galaxy F il 20 febbraio.
  • Il 25 febbraio Huawei presenterà il suo telefono pieghevole al MWC.
  • Motorola punta sul RAZR 4. Ci sono voci che il dispositivo si presenterà al MWC, ma Motorola non ha confermato.
  • Xiaomi ha rilasciato un video per il suo telefono pieghevole.
https://www.youtube.com/watch?v=w3-aDOMI6Mk
  • Sony potrebbe anche lei cimentarsi in questa tecnologia
  • LG ha recentemente depositato un brevetto per un telefono pieghevole.
  • Apple ha recentemente acquisito brevetti per un telefono pieghevole e un telefono che si arrotola come una pergamena.

Conclusioni

Insomma la tecnologia dei telefoni pieghevoli si fa avanti con i primi modelli che sono o usciranno già nel 2019. Quello che come sempre accade le ultime novità tecnologiche hanno bisogno di sperimentazione sulla vita reale quindi sicuramente non saranno al top subito. Quindi forse è meglio aspettare qualche anno prima di acquistarne uno. Ma se la tua curiosità e alta e non vuoi farti mancare l’ultima tecnologia nelle tue mani già nel 2019 preparati a spendere un bel po’ di soldi tra i 1400 – 2000 euro per un telefono pieghevole.