Come funziona la stampa 3D

Come funziona la stampa 3D

Come funziona la stampa 3D. Immagina una pistola per colla a caldo controllata da un robot che usa la plastica anziché la colla così hai le basi per una stampante 3D. Fili di plastica vengono inseriti in una testina di stampa, che viene riscaldata per sciogliere il materiale. La testina di stampa si muove molto precisamente in tre dimensioni e lascia cadere linee di plastica sul piano di stampa. La stampante fa questo più e più volte, costruendo strati di plastica fino a formare una parte 3D.

Modelli 3D

Modelli 3D

Ogni oggetto stampato su una stampante 3D inizia con un modello 3D. Questi sono solitamente realizzati in un programma CAD progettati per lavorare su modelli 3D reali, come  TinkerCAD ,  Fusion360 o Sketchup . 

Uno dei vantaggi di una stampante 3D è che può stampare quasi tutto. Alcuni modelli sono così complessi che sono impossibili da realizzare con tecniche di produzione tradizionali come lo stampaggio o il routing CNC, ed è qui che le stampanti 3D assumono un ruolo fondamentale. 

Slicing del modello

Poiché una stampante non capisce come prendere una mesh 3D complessa e trasformarla in un modello stampato, il modello 3D deve essere decodificato in informazioni che la stampante può comprendere. Questo processo viene chiamato slicing poiché prende le scansioni di ogni livello del modello e indica alla stampante come dovrebbe spostare la testina di stampa per creare ogni livello a turno. È fatto con l’aiuto di un programma che gestisce tutto questo per te, come CraftWare o Astroprint .

Gestirà il “riempimento” del modello, creando una struttura reticolare all’interno di un modello solido per conferirgli maggiore stabilità. Questo è un settore in cui le stampanti 3D brillano: possono stampare materiali molto resistenti con densità davvero basse, creando strategicamente sacche d’aria all’interno del modello e rendendolo molto più leggero.

Poiché la stampante non è in grado di appoggiare la plastica nel vuoto, è necessario creare colonne di supporto per consentire alla stampante di colmare il divario. Questi sono rimovibili ma vengono utilizzati nel processo di stampa per garantire che non collassi.

Una volta effettuato lo Slicing , invierà i dati alla stampante 3D per avviare il processo di stampa.

Stampa 3D

Come funziona la stampa 3D

Una volta avviata la stampante, noterai il problema principale della stampa 3D: è tremendamente lenta. Mentre una stampante 2D può stampare un intero libro in un paio di minuti, la maggior parte delle stampe 3D richiederà diverse ore, se non giorni, per completare la stampa. E se hai incasinato le impostazioni, configurato lo slicer in modo errato, potresti perdere l’intera stampa.

Dovrei comprare una stampante 3D

Se non ti interessa progettare e stampare parti, non sostituirai la tua noiosa stampante 2D.

Le stampanti che la maggior parte dei consumatori comprerà di solito stampano in plastica, anche se ci sono stampanti usate nel settore che possono stampare praticamente qualsiasi cosa. C’è persino una stampante 3D in grado di stampare carne artificiale. La tecnologia si sta muovendo molto rapidamente e ha implicazioni significative in molti settori.

Con i prezzi che scendono continuamente, può essere un hobby divertente, soprattutto se si costruisce qualcosa in cui vengono utilizzati piccoli modelli in plastica.