Come eseguire il backup dei dati utilizzando la cronologia file di Windows

Come eseguire il backup dei dati utilizzando la cronologia file di Windows

Come eseguire il backup dei dati utilizzando la cronologia dei file di Windows.

Questa funzionalità originariamente introdotta in Windows 8 è diventata il principale strumento di backup di Windows 10. Il nome potrebbe essere fuorviante, facendo pensare che sia uno strumento per ripristinare versioni precedenti dei file, ma in realtà è uno strumento di backup completamente funzionale. Il backup automatico dei tuoi file su un’unità esterna è facile dopo aver impostato la cronologia dei file.

Cronologia file è uno strumento introdotto in Windows 8.1 e disponibile anche in Windows 10. Il suo scopo è quello di eseguire backup di dati semplici e automatizzati. Oltre alla facilità nella configurazione, ha la possibilità di memorizzare più versioni dei tuoi file e consente il recupero in qualsiasi backup desiderato.

Come attivare e usare backup con cronologia file in windows 10

Innanzitutto, collega un’unità esterna al computer, quindi nel menu Avvio apri Impostazioni (o premi tasto windows + I) e vai a “Aggiorna e sicurezza -> Backup”.

In “backup con cronologia file“, fai clic sull’opzione “Aggiungi un’unità”. In questo modo sono elencate tutte le unità esterne possibili e puoi scegliere di eseguire il backup su di esse.

Dall’elenco selezionare un’unità che si desidera utilizzare per Cronologia file. Una volta selezionato, l’opzione “Esegui automaticamente il backup dei miei file” viene visualizzata e viene automaticamente attivata. Questa impostazione implica che Windows eseguirà automaticamente il backup dei file sull’unità ogni volta che viene collegato al PC.

Per impostazione predefinita, Cronologia file eseguirà backup ogni ora. Questo, tuttavia, può essere personalizzato. Per fare ciò, selezionare “Altre opzioni” e “Visualizza le impostazioni avanzate”. Inoltre, è possibile personalizzare la durata di conservazione delle copie di backup e dei file di cui è stato eseguito il backup.

Dopo aver selezionato le opzioni, puoi selezionare la frequenza dei backup dall’elenco a discesa “Backup dei miei file”. Inoltre, dall’opzione “mantieni i miei backup”, puoi determinare per quanto tempo ogni backup deve essere conservato nell’unità.

Per impostazione predefinita, Cronologia file è configurato per eseguire il backup di cartelle importanti nella cartella Inizio del tuo account utente. Ciò include le cartelle Desktop, Documenti, Download, Musica, Immagini e Video. Sotto l’opzione “Esegui il backup di queste cartelle” , puoi selezionare altre cartelle selezionando l’opzione “Aggiungi una cartella”.

Per eseguire questa operazione, assicurarsi che l’unità di backup sia collegata al computer. In Impostazioni seleziona “Aggiorna e sicurezza”, seleziona “Backup”, seleziona “Altre opzioni” e nella parte inferiore della finestra seleziona “Ripristina i file da un backup corrente“.

Questo apre la cronologia dei tuoi file. Qui, sfoglia e seleziona uno o più file o cartelle. Facendo clic con il tasto destro su file o cartelle è possibile visualizzarne l’anteprima. Seleziona i file da ripristinare e fai clic sul pulsante verde per ripristinarli sul tuo computer.

Conclusioni

Un primo punto da notare è che questa opzione di backup viene fornita con il sistema operativo. Ciò significa che ha una perfetta compatibilità con il tuo sistema operativo e ne fa un’opzione molto utile per i backup su Windows 10.

È una buona pratica effettuare backup regolari per il tuo computer. Spesso ci vuole un po’ di tempo quando stai salvando un nuovo backup sul tuo disco, ma sarà una risorsa vitale quando dovrai riformattare il tuo hard disk e fare un restauro completo.