Come comprimere un’immagine senza perdere la qualità

Come comprimere un'immagine senza perdere la qualità

Come comprimere un’immagine senza perdere la qualità. Comprimere le immagini significa che puoi rimuovere o raggruppare parti di un’immagine in modo che occupi meno spazio.

Esistono due algoritmi di base utilizzati per la compressione: lossy e lossless. La compressione lossy apporta modifiche che creano immagini di qualità inferiore. Più piccolo è il file, più le differenze tra l’originale e il file compresso diventano evidenti.

Gli algoritmi di compressione senza perdita di dati non eliminano alcuna informazione, pertanto generano file più grandi di quelli generati dalla compressione con perdita. La compressione senza perdita di dati trova i modi migliori per memorizzare le informazioni e l’immagine non perde alcuna qualità.

Come comprimere un’immagine senza perdere la qualità

Innanzitutto, diamo un’occhiata a quattro dei tipi di formato immagine più popolari.

  • JPEG (Joint Photographic Experts Group) sono immagini “in perdita”. Usano una scala di compressione che riduce sostanzialmente le dimensioni del file dell’immagine. Elimina il maggior numero possibile di informazioni dal file eliminando i dati che i tuoi occhi non noteranno. Tuttavia, se si rende l’immagine troppo piccola, il risultato avrà una pixelazione più evidente. Le immagini hanno anche più artefatti, che sono funzionalità su un’immagine compressa non nell’originale. I JPEG hanno colori a 24 bit con fino a 16 milioni di colori disponibili.
  • Graphics Interchange Format (GIF) comprime le immagini in due modi. Uno, riduce il numero di colori. Le immagini GIF hanno una tavolozza a 8 bit e solo 256 colori. Sostituisce anche modelli di grandi dimensioni con quelli più piccoli. Quindi, se ci sono cinque tipi di blu, GIF li rappresenterà come uno. È sia lossy che lossless a seconda dell’immagine che si sta comprimendo. Un’immagine con meno di 256 colori, non perderà alcuna qualità. Tuttavia, se hai una foto a colori, può perdere fino al 99,998% del colore.
  • TIFF è un formato molto flessibile che può essere lossy o lossless. La maggior parte dei file TIFF non è compressa e la loro alta qualità li rende perfetti per l’archiviazione per grafica e stampa. Questi file di immagine contengono tutti i dettagli dell’algoritmo di archiviazione e tutti i colori, quindi sono molto grandi. Le loro grandi dimensioni richiedono un lungo tempo di trasferimento, rallentano il tempo di caricamento e utilizzano una quantità significativa di spazio su disco.
  • PNG è una compressione senza perdita di dati, quindi non causa perdita di qualità e dettagli. La compressione è completamente reversibile, il che significa che l’immagine sarà recuperata esattamente come è stata inviata. Il PNG trova i modelli nell’immagine da utilizzare per comprimere le dimensioni. Questo tipo di file utilizza solo 256 colori, ma salva le informazioni su quei colori in modo abbastanza efficiente. Supporta anche la trasparenza a 8 bit.

Motivi per comprimere un immagine

  • Sito Web – Il motivo più comune per la compressione delle immagini è ottimizzare il tuo sito web. I siti con immagini non compresse possono richiedere molto più tempo per essere caricati. Tempi di caricamento lunghi fanno sì che più clienti abbandonino la tua pagina alla ricerca di un’altra.
  • Invia email – Se si dispone di immagini che si desidera inviare tramite e-mail, è necessario essere consapevoli di quale sia il limite della dimensione del file per gli allegati al servizio. Se il tuo file è troppo grande, non sarai in grado di inviarlo, e anche se puoi inviarlo, potrebbe trasferirlo troppo lentamente.
  • Spazio di archiviazione – La compressione delle immagini ridurrà la quantità di spazio necessario per memorizzarle. Se comprimi le tue immagini, non occuperanno più spazio, evitando la necessità di acquistare altro spazio di archiviazione.

Servizi online gratuiti per comprimere immagini

Esistono molti strumenti diversi per comprimere le immagini. Due di questi sono Optimizilla e CompressNow . Con entrambi questi servizi è possibile caricare più immagini contemporaneamente e visualizzare in anteprima il risultato della compressione prima di scaricarlo.

Entrambi gli strumenti utilizzano un semplice metodo di trascinamento della selezione per caricare i file di immagine e la possibilità di caricarli utilizzando il file manager.

Puoi scaricare tutti i file che hai compresso insieme o puoi farlo uno alla volta.

Quando scarichi le tue immagini, manterranno il loro nome originale ma avranno un tag aggiunto alla fine del file come “-min” o “-compressed”.

CompressNow

Quando si utilizza CompressNow, si sceglie il livello di compressione prima di comprimere il file. Puoi caricare fino a dieci file JPEG, GIF o PNG alla volta fino a 9 Mb.

Optimizilla

Optimizilla ti offre la possibilità di caricare fino a venti immagini JPEG o PNG alla volta e visualizza le foto prima e dopo l’ottimizzazione, e puoi modificare il livello di ottimizzazione per ogni foto.