Fortnite: cosa devi sapere se i tuoi figli ci giocano

Fortnite è passato dall’essere un piccolo gioco multiplayer al gioco più giocato al mondo, apparentemente dall’oggi al domani. La popolarità senza precedenti del gioco ha attirato l’attenzione dei giocatori grandi e piccini.

Se i tuoi figli giocano ai videogiochi, probabilmente giocheranno a Fortnite. In questo articolo, rispondiamo ad alcune delle più grandi domande che i genitori stanno ponendo riguardo a Fortnite.

Cos’è Fortnite

Forse conosci il nome Fortnite, ma che tipo di gioco è? In poche parole, è un gioco multiplayer che attualmente detiene il titolo del più grande gioco del mondo grazie all’enorme numero di persone che lo giocano.

Il gioco ha due modalità: la modalità Fortnite Battle Royale (BR) free-to-play e la modalità Salva il mondo a pagamento.

Battle Royale si riferisce a un genere di gioco in cui i giocatori vengono gettati in una mappa insieme in una partita da ultimo uomo. Pensa a The Hunger Games o Battle Royale, che è l’ispirazione e l’eponimo di tutto il genere.

Una partita Fortnite BR è simile agli altri giochi del genere: 100 giocatori condividono una mappa con l’obiettivo di essere l’ultimo sopravvissuto. La mappa si riduce ogni pochi minuti, costringendo i giocatori ad avvicinarsi mentre cercano di eliminare la competizione. L’ultima persona rimasta è la vincitrice.

Fortnite BR

Ci sono alcune varianti della modalità BR che consentono ai giocatori di giocare da soli, in una squadra di due o quattro giocatori, o in una partita 50 contro 50. Più recentemente, è stata introdotta anche una modalità Playground. Questa modalità consente ai nuovi giocatori di imparare le meccaniche di gioco in un ambiente amichevole e non competitivo con gli amici. Cadono tutti sotto la modalità giocatore-contro-giocatore (PvP) del gioco.

A differenza della parte PvP del gioco, Save The World è cooperativa con una struttura PvE (Player versus environment). I giocatori lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune mentre combattono contro i nemici generati dal gioco.

Fortnite è gratis ?

La modalità Battle Royale di Fortnite, la parte più popolare del gioco, è free-to-play. Tuttavia, Save The World fa parte della parte pagata del gioco.

Ma solo perché Battle Royale è gratuito e c’è un prezzo fisso per il resto del gioco, questo non significa che non ci siano altri modi per spendere soldi in Fortnite. Infatti, Fortnite viene fornito con microtransazioni multiple volte ad attirare i giocatori a spendere soldi.

Alcuni di questi includono i pacchetti iniziali, le edizioni di livello superiore del gioco. Fortnite utilizza una valuta in-gioco denominata V-Bucks che può essere guadagnata attraverso le missioni giornaliere in Save The World o pagando soldi reali. Nessuno di questi oggetti è richiesto per giocare, ma molti giocatori che vogliono apparire unici compreranno  per cambiare il loro personaggio.

Queste monete possono essere acquistate all’interno del gioco o attraverso vetrine online come il Microsoft Store e il PlayStation Store. Non devi preoccuparti di questo a meno che i tuoi figli non abbiano libero accesso alla tua carta di credito.

Nota: ci sono truffe sui V-Bucks online, quindi considera di parlare con i tuoi figli di dove e come possono acquistarli in sicurezza.

Fortnite è un gioco Violento ?

Quando i genitori sentono che un gioco ti coinvolge nel tentativo di uccidere altri giocatori, è naturale che possano essere preoccupati che potrebbe essere troppo violento per i loro figli. Ma Fortnite è un gioco violento?

Nonostante la sua premessa, Fortnite è considerato uno dei meno violenti dei giochi di battaglia. Questo non è solo dovuto ai disegni dei personaggi di cartoni animati, ma anche alla mancanza di sangue o spargimento di sangue mentre i giocatori combattono.

In effetti, il gioco ritrae la modalità Battle Royale come un esercizio di allenamento amichevole, quindi non stai uccidendo nessuno. Quando un giocatore rimane senza salute, il suo personaggio cade e, se non viene ripristinato, viene teletrasportato via da un piccolo robot.

Perché Fortnite è così popolare?

Non c’è una sola risposta che spieghi la popolarità di Fortnite BR. Persino gli sviluppatori del gioco sono rimasti sorpresi dalla popolarità del titolo.

Ci sono alcune cose che hanno catapultato Fortnite agli occhi del pubblico. In primo luogo, i giochi di battaglia royale sono diventati un genere popolare negli ultimi anni. Giochi come DayZ, The Culling, H1Z1 e PlayerUnknown’s Battlegrounds (PUBG) esistevano già all’epoca dell’uscita di Fortnite BR. Ma questi concorrenti erano titoli a pagamento.

Tuttavia, al momento della sua uscita, Fortnite BR era completamente gratuito, il che gli conferiva un vantaggio significativo rispetto ad altri titoli.

L’aspetto competitivo del gioco lo rende anche un ottimo candidato per lo streaming. Fortnite è diventato il gioco più trasmesso su Twitch subito dopo la sua uscita. La relativamente semplice curva di apprendimento rispetto ad altri titoli di eSports come League of Legends significa che non è solo divertente da guardare, ma è anche facile per gli spettatori partecipare e provare da soli.

Il suo supporto multipiattaforma lo ha anche messo in prima linea nel genere. Molti dei suoi concorrenti erano disponibili nelle versioni ad accesso anticipato per mesi o addirittura anni prima che avessero una versione PC completa. Nel frattempo, Fortnite BR è stato un lancio PC a sorpresa che presto è diventato disponibile su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch. Anche la versione mobile di Fortnite è stata lanciata relativamente velocemente dopo il suo lancio iniziale.

Devi evitare che i tuoi figli giochino a Fornite?

Fortnite ha uno dei più bassi livelli di età nel genere di giochi di battaglia. Il punteggio PEGI del gioco si trova a 12 anni, con la sua unica consulenza che include un avvertimento di occasionali lievi violenze. Al contrario, giochi come PUBG e The Culling hanno una classificazione PEGI di 16 anni. Le valutazioni includono consigli per violenza frequente e moderata.

In termini di sicurezza online, Fortnite ha le stesse preoccupazioni della maggior parte degli altri giochi multiplayer online. I giocatori possono chattare con gli altri e persino ascoltare gli altri tramite il microfono. Fortunatamente, c’è un’impostazione per silenziare tutti i microfoni di altri giocatori. Nel frattempo, la chat di testo ha censurato qualsiasi ingiuria, a meno che non si disabiliti specificamente questa impostazione. Il gioco consente inoltre agli utenti di segnalare e bloccare eventuali giocatori abusivi.

La comunità di Fortnite non è così tossica come alcune altre comunità di gioco che sono famose per il linguaggio offensivo. Ma se sei preoccupato delle interazioni del tuo bambino con altri giocatori online, ci sono modi per proteggere la loro privacy e limitare l’esposizione a giocatori potenzialmente violenti. È molto facile silenziare i microfoni degli altri giocatori. A seconda della piattaforma di gioco che utilizzano, possono anche limitare chi può inviare messaggi o visualizzare il proprio profilo.

Tuttavia, se tuo figlio è a conoscenza dei pericoli che internet può avere e cosa può trovare fortnite non è più pericoloso quanto andare su internet con un tablet. Anzi forse corre meno rischi 😉

Fortnite cos’è e come scaricarlo gratis su PC e Mac