Come forzare la cancellazione di file non cancellabili in Windows

In questo post condividerò cinque soluzioni per eliminare un file non cancellabile in Windows.

Come forzare la cancellazione di file non cancellabili in Windows

Come forzare la cancellazione di file non cancellabili in Windows.

Ci possono essere molte situazioni in cui Windows potrebbe impedirti di eliminare un determinato file. Il file potrebbe essere in uso, potresti non avere il privilegio di accedervi, o il file stesso potrebbe avere un problema.

In questo post condividerò cinque soluzioni per eliminare un file non cancellabile in Windows . Scegli la soluzione giusta in base alla tua situazione.

Windows non cancellerà un file se è attualmente utilizzato da un programma. Se c’è un programma in cui è ancora aperto il file, basta chiudere il programma e provare a eliminarlo di nuovo.

Inoltre, c’è la possibilità che un programma possa avere un processo nascosto che potrebbe ancora utilizzare il file. Pertanto, anche se nessun programma ha il file aperto in esso, Windows continuerà a dire che un programma sta usando il file.

Per risolvere questo problema, premi i  Tasti Ctrl + Shift + Esc per attivare Task Manager e passare alla scheda Processi. Cerca un processo associato a un programma che potrebbe aprire il tuo file particolare. La sezione “Descrizione” ti aiuterà a trovare la procedura giusta. Una volta trovato, selezionalo e fai clic su “Termina processo” per fermarlo. Dovresti essere in grado di eliminare il file ora.

Se Windows sta dando un errore che non hai il privilegio di eliminare il file, allora deve essere un problema di proprietà. Di solito, questo accade quando si aggiorna Windows o ci sono più account utente. Per fortuna, se sei l’amministratore del PC , puoi facilmente riprendere la proprietà di qualsiasi file e quindi cancellarlo.

Sebbene esista un metodo manuale per riprendere la proprietà in Windows , è un po ‘complicato e soggetto a errori. Pertanto, personalmente uso e raccomando un’app di terze parti chiamata Take Ownership che potrebbe aiutarti a riprendere possesso con un solo clic.

Scarica e installa l’ app e creerà una voce del menu contestuale denominata “Prendi proprietà”. Quindi fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse sul file di cui vuoi diventare proprietario e seleziona “Assumi proprietà” dal menu di scelta rapida. Diventerai immediatamente il proprietario e potrai cancellare o modificare il file a tuo piacimento.

Esistono anche app di terze parti nolte volte ho usato l’  app IObit Unlocker per questo scopo, ed è sempre riuscita a risolvere il problema. Per me, ha persino corretto l’errore “nome troppo lungo” che rende un file non cancellabile. Se i due metodi precedenti non hanno funzionato, dovresti provare IObit Unlocker.

Una volta installata l’ app , ti consentirà di sbloccare file e cartelle tramite un’interfaccia dedicata e una voce di menu contestuale. Puoi trascinare i file nell’interfaccia IObit Unlocker o fare clic con il pulsante destro del mouse sul file e selezionare “IObit Unlocker” dal menu di scelta rapida.

Una volta aggiunto il file, puoi utilizzare la modalità normale o la modalità forzata per sbloccare un file. La modalità forza interromperà tutti i processi connessi con il file. C’è anche un comando per sbloccare ed eliminare direttamente il file direttamente dall’interfaccia IObit Unlocker.

Se IObit Unlocker non riesce a cancellare il file, ci deve essere un errore di file o di sistema. Nella maggior parte dei casi , un semplice riavvio è tutto ciò che serve per risolvere tali problemi. Riavvia il PC e prova a eliminare il file. Inoltre, puoi provare a utilizzare IObit Unlocker dopo il riavvio, poiché potrebbe funzionare questa volta.

Se non funziona nulla, il file è stato infettato da malware o il sistema stesso sta utilizzando il file. In entrambi i casi, l’ avvio del PC in modalità provvisoria dovrebbe consentire di eliminare il file. La modalità provvisoria carica solo il numero minimo di driver e file di sistema richiesti e anche la maggior parte dei tipi di malware viene arrestata.

Puoi accedere alla Modalità provvisoria in Windows 7 premendo ripetutamente il tasto F8 mentre il PC sta avviando. Il processo è leggermente diverso in Windows 8 e 10, quindi includiamo anche le istruzioni per accedere alla Modalità provvisoria in Windows 8 e Windows 10 . Una volta in modalità provvisoria, elimina il file e riavvia il PC per accedere alla modalità normale.

Condividi ora su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •