Come lo stato potrebbe usare whatsapp per la sicurezza dei cittadini

Come lo stato potrebbe usare whatsapp per la sicurezza dei cittadini. Far usare Whatsapp alle squadre operative in Italia.

Noi di soluzionecomputer.it abbiamo pensato una cosa forse stupida forse no e ve la andiamo a spiegare.

Oggi Whatsapp é l’app di messaggistica più utilizzata nel mondo e anche in Italia, quasi tutti lo usano chi ha uno smartphone sia Android che iOS comunica con WhatsApp.

Perché non utilizzare questa app e la sua funzione condividi posizione per assicurare un servizio migliore sia alle forze dell’ordine e alle squadre operative dello stato per assistere il cittadino.

Ma andiamo a spiegarvi come potrebbe essere usata. Nel lato pratico.

Come lo stato potrebbe usare whatsapp per la sicurezza dei cittadini

Il cittadino chiama il numero di emergenza dedicato 113, 112, 115, 116, 118 risponde il centralinista il quale vi chiederà cosa successo e soprattutto dove e il numero di telefono.

Una volta che avrete detto all’incirca la vostra posizione il centralinista smisterà la chiamata alla volante o al centro di assistenza più vicino.

Ora la volante (Facciamo questo caso) avendo un cellulare di servizio con Whatsapp installato, segnerà il numero, lasciato al centralino, sul suo cellulare e invierà un messaggio tramite whatsapp al cittadino che ha chiamato.

Una volta ricevuto il messaggio dalla volante, il cittadino potrà condividere la sua posizione esatta attraverso WhatsApp tramite l’apposita funzione semplicissima da utilizzare:

  • aprire il messaggio
  • cliccare sull’icona degli allegati (la graffetta)
  • Seleziona Posizione
  • selezionare opzione “condividi posizione attuale

Leggi questo articolo per maggiori informazioni sulla funzione condividi posizione su WhatsApp:

Come condividere posizione attuale su WhatsApp

Ora la volante saprà esattamente dove vi trovate con uno scarto di precisione di pochi metri. Non è cosa da poco quando uno ha bisogno di aiuto immediato vedi richieste di soccorso sanitario o di aggressioni.

Inoltre potranno comunicare con il cittadino e in caso di soccorso sanitario anche inviare video precisi su come effettuare pratiche di primo soccorso.

Insomma non so se la nostra idea sia stupida o meno la mettiamo al vostro giudizio.

Condividi ora su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •