Come modificare DNS su computer smartphone e tablet

modificare DNS su computer

Come modificare DNS su computer smartphone e tablet

Come modificare DNS su computer smartphone e tablet. Ecco una guida su come cambiare i propri DNS.

Modificare le impostazioni DNS sul router

Modificare le impostazioni DNS sul router influenzerà l’intera rete, inclusi dispositivi wireless come telefoni cellulari, e-reader e console di gioco. È un metodo relativamente veloce per utilizzare un server DNS di terze parti e non richiede molta conoscenza tecnica, solo pochi minuti del tuo tempo. Il vantaggio è che ogni dispositivo utilizza automaticamente le nuove informazioni DNS e può trarre vantaggio dalla velocità e dalla sicurezza senza ulteriori configurazioni.

Come modificare le impostazioni DNS sul router:

  1. Apri la pagina di amministratore del router. (Vedi le istruzioni dettagliate di seguito se non sei sicuro di come fare questo.)
  2. Accedi usando il tuo nome utente e password.
  3. Individuare la scheda Impostazioni e trovare le voci del server DNS.
  4. Immettere nuove informazioni per il server DNS primario e secondario.
  5. Salva le modifiche.
  6. Potrebbe essere necessario riavviare il router perché le modifiche abbiano effetto.

Modificare le impostazioni DNS su un PC Windows

Non è necessario disattivare la schermata di configurazione del router per modificare i server DNS. I computer Windows hanno la possibilità di commutare le impostazioni DNS direttamente dal pannello di controllo. Basta collegarsi a una rete, effettuare le modifiche e sei impostato. Ciò non influisce sugli altri dispositivi che si connettono alla rete domestica, ma può essere estremamente utile sul desktop principale o sul computer portatile.

Come modificare le impostazioni DNS in Windows 10:

  1. Aprire il Pannello di controllo
  2. Vai a Rete e Internet> Connessioni di rete
  3. Trova l’adattatore ethernet o Wi-Fi nell’elenco, quindi fai clic destro e scegli Proprietà
  4. Sotto la scheda Networking, scorrere fino alla voce che dice “Internet Protocol Version 4 (TCP / IPv4)” e fare clic per evidenziarlo.
  5. Fai clic sul pulsante Proprietà qui sotto.
  6. Verrà aperta una nuova finestra. Nella parte inferiore, selezionare “Utilizza i seguenti indirizzi del server DNS:”
  7. Immettere le informazioni del server DNS preferite e alternative dal provider di terze parti.
  8. Salvare le modifiche e uscire dal pannello di controllo.

Cambiare le impostazioni DNS su un Mac

Il passaggio di server DNS a un Mac è estremamente semplice. Quando sei collegato a una rete domestica, devi solo aprire una pagina delle impostazioni e inserire i dettagli. Questo funziona su tutte le versioni moderne di MacOS, inclusi iMac e MacBook.

Come modificare le impostazioni DNS su MacOS:

  1. Avviare Preferenze di sistema facendo clic sull’icona nel dock.
  2. Fare clic sul riquadro Preferenze di rete.
  3. Selezionare la connessione internet attiva.
  4. Fare clic sul pulsante Avanzate.
  5. Fare clic sulla scheda DNS.
  6. Fai clic sul segno più nell’angolo in basso a sinistra.
  7. Immettere le nuove informazioni sul server DNS.
  8. Trascinare le nuove voci DNS nella parte superiore dell’elenco.
  9. Fai clic su “ok” per uscire dalla pagina delle impostazioni.

Cambiare le impostazioni DNS su Ubuntu e Linux

I dispositivi Linux possono modificare le impostazioni DNS proprio come Windows e Mac, anche se il processo può essere selvaggiamente diverso in determinate distribuzioni. Le istruzioni riportate di seguito sono per una delle distribuzioni più popolari, Ubuntu. Il processo sarà approssimativamente lo stesso per la maggior parte delle versioni basate su Debian, tra cui Lubuntu, Xubuntu e Linux Mint.

Come modificare le impostazioni DNS su Ubuntu :

  1. Connettiti a Internet.
  2. Fare clic sull’icona Internet sulla barra delle applicazioni o aprire la pagina Impostazioni.
  3. Vai a Connessioni di rete e fai clic su “Modifica connessioni”.
  4. Individuare la connessione attiva e selezionarla.
  5. Fare clic sul pulsante “Modifica”.
  6. Scegliere la scheda Impostazioni IPv4.
  7. Modificare l’opzione “Automatico (DHCP)” su “Indirizzi automatici (DHCP)”.
  8. Immettere le nuove informazioni DNS nella casella server DNS. Separa più voci con una virgola.
  9. Salva le modifiche.

Come modificare le impostazioni DNS in Linux (riga di comando):

  1. Modificare il file resolv.conf inserendo quanto segue nella riga di comando: sudo vi / etc / resolv.conf
  2. Modificare le righe contrassegnate con il nameserver immettendo nuove informazioni DNS.
  3. Salvare e chiudere il file.

Cambiare le impostazioni DNS su un telefono Android o un tablet

I dispositivi alimentati da Android hanno una funzione leggermente fuori uso che consente di modificare le impostazioni DNS per qualsiasi connessione. Questo può essere estremamente utile per viaggiare, poiché non sai mai quanto sia affidabile il servizio DNS quando si connette a una rete sconosciuta.

Come modificare le impostazioni DNS nei dispositivi Android:

  1. Connessione a una rete wireless sul dispositivo Android.
  2. Vai a Impostazioni e scorri su “Wireless e reti”
  3. Trova la rete alla quale sei connesso e tocca.
  4. Nella schermata Wi-Fi, premere a lungo la stessa rete e scegliere “Modifica rete”
  5. Tocca “Opzioni avanzate”
  6. Impostare l’opzione delle impostazioni IP in “Statico”
  7. Scorri verso il basso le voci che dicono DNS 1 e DNS 2
  8. Immettere le informazioni del server DNS di terze parti in entrambe le caselle.
  9. Salvare le modifiche e uscire.

Cambiare le impostazioni DNS su iOS Devices

I dispositivi iOS dispongono di una semplice pagina di impostazioni che rendono facile la modifica delle informazioni DNS. Il processo sarà lo stesso sulle versioni più recenti di iOS per dispositivi iPhone e iPad e offrirà una serie di vantaggi di velocità e sicurezza quando si accede a Wi-Fi pubblico.

Come modificare le impostazioni DNS su iPhone e iPad:

  1. Connessione a una rete Wi-Fi.
  2. Tocca l’icona a forma di ingranaggio per aprire la pagina Impostazioni.
  3. Tocca la freccia accanto alla rete alla quale sei connesso.
  4. Toccare il campo DNS e immettere le informazioni sul server di terze parti.
  5. Salvare le modifiche e uscire.

Modificare le impostazioni DNS su una VPN

Quando si utilizza una rete privata virtuale si utilizzano anche i loro server DNS. Ciò è fatto per prevenire perdite DNS locali che possono divulgare il vostro indirizzo IP e la sua posizione reale. È comunque possibile utilizzare server DNS di terze parti se si è in una VPN. Non tutti i provider lo consentiranno e il processo variano da software a software, quindi potrebbe richiedere una piccola sperimentazione prima di trovare l’opzione corretta.

Come modificare le impostazioni DNS in una VPN:

  1. Apri il tuo software VPN.
  2. Trova la pagina delle impostazioni.
  3. Cercare una voce di DNS o di nameserver.
  4. Inserisci i nuovi dettagli DNS.
  5. Salvare le modifiche e riprendere la navigazione.

È anche possibile aggiungere i server DNS VPN alle impostazioni del router in modo che ogni dispositivo che si connette alla rete domestica otterrà i vantaggi del nuovo DNS. Semplicemente seguire le istruzioni nella sezione precedente per modificare le impostazioni del router, quindi inserire le informazioni DNS del VPN. Tieni presente che questo non fornirà la crittografia dei dispositivi o la maschera di indirizzi IP, solo l’accesso più rapido al look-up di nome.

Vantaggi di utilizzare un servizio DNS di terze parti

Quasi tutti su Internet usano il loro servizio DNS locale ISP senza neanche pensarci. È possibile connettersi a Internet solo bene, quindi perché preoccuparsi di messo con esso? Ci sono molti vantaggi che possono essere utilizzati da un servizio DNS di terze parti, incluso velocità, sicurezza e accesso a contenuti nuovi.

Alcuni dei vantaggi immediati di utilizzare un servizio DNS di terze parti includono:

Bypassare i siti web censurati e bloccati – Bloccare il contenuto a livello DNS è una tattica comune utilizzata dalle aziende e dai governi per impedire la visualizzazione di determinati contenuti. Se vivi in ​​un paese che non consente Facebook, ad esempio, il tuo ISP può semplicemente filtrarlo dai propri server DNS per impedire l’accesso. Se si utilizza un servizio DNS di terze parti, tuttavia, è possibile ignorare questi blocchi con quasi nessun impegno.

Interrompere i tentativi di phishing – Le truffe di phishing tentano di ottenere informazioni sensibili come gli indirizzi e-mail o le password, nascondendo un collegamento con un URL più attendibile. Può sembrare e agire come il sito web della tua banca, ma in realtà sta raccogliendo le tue informazioni da utilizzare per scopi inganni. Se non state prestando molta attenzione, può essere facile cadere vittima di questo tipo di trappole. Alcuni servizi DNS di terze parti offrono protezione integrata che blocca la maggior parte dei siti web di phishing per impostazione predefinita.

Maggiore velocità : i provider di servizi Internet non sono sotto pressione per fornire risultati di ricerca più rapidi. A seconda della posizione e della posizione del servizio DNS che si desidera utilizzare, è possibile notare un notevole aumento della velocità quando si modifica i server. Vedendo un aumento del 50-60% della risoluzione degli URL non è tutto ciò che è sconosciuto.

Filtro del web – Un modo estremamente conveniente per bloccare i siti web dall’intera connessione a casa è quello di aggiungere filtri al server DNS. È perfetto per aumentare la produttività bloccando i siti di social media distruttivi o per mantenere i bambini sicuri da contenuti online dannosi. I server DNS gestiti da ISP di solito non consentono il filtraggio, ma i servizi di terze parti come OpenDNS fanno.

Quali servizi DNS da utilizzare

I servizi DNS sono disponibili in due varianti di base: gratuite e pagate. I servizi DNS gratuiti offrono server di base con una varietà di funzionalità a basso costo, tra cui la protezione da phishing e un look-up più rapido. I servizi a pagamento offrono funzioni aggiuntive quali filtri web configurabili per rendere più sicuro il tuo surf. Quale opzione scelti dipende da te e le tue esigenze, ma entrambe possono offrire velocità più veloci a seconda della posizione.

Proprio come i proxy gratuiti e le VPN gratuite, potrebbe esservi un rischio associato all’uso di fornitori meno costosi, tra cui violazioni della privacy, registrazione di attività e siti censurati. Per questo motivo, è meglio fare una piccola ricerca sul provider DNS prima di modificare le impostazioni. Alcuni servizi DNS gratuiti ea basso costo si concentrano sulla disponibilità aperta e sulla facilità d’uso, ma alcuni sono forniti da grandi società di nome.

Alcuni dei nostri servizi preferiti e affidabili che offrono server DNS gratuiti o pagati:

OpenNIC Project – Un provider DNS alternativo che si vanta di essere aperto e democratico. Fornisce server DNS completamente gratuiti, promuove la neutralità e interrompe il dirottamento DNS. I difensori della privacy quotidianamente elencano OpenNIC come il loro servizio DNS preferito.

OpenDNS – Uno dei più popolari provider DNS alternativi e per buona ragione. La dichiarazione missionaria di OpenDNS è quella di fornire sicurezza, affidabilità e efficienza per l’intero Internet. Lo fa filtrando siti pericolosi e costruendo tutta la propria rete intorno alla velocità. Ha anche servizi gratuiti e pagati VIP per case, famiglie e imprese, tutte sorprendentemente economiche.

Google DNS pubblico – Un altro servizio DNS alternativo estremamente popolare, Google offre una migliore sicurezza, migliori velocità e un look DNS più preciso di molti fornitori di servizi locali. È anche completamente gratuito.

Norton ConnectSafe – Un servizio DNS a pagamento gestito dal gigante anti-virus e di sicurezza digitale Norton. Offre diversi piani per la sicurezza e la sicurezza, con diverse opzioni per il filtraggio web che possono essere utili ai genitori.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere informato su altre soluzioni e trucchi per computer e smartphone metti mi piace alla nostra pagina Facebook qui sotto: