Cellulari Huawei quale comprare

Cellulari Huawei

Cellulari Huawei quale comprare

Cellulari Huawei quale comprare. I cellulari Huawei sono tutti equipaggiati con il sistema operativo Android e presentano personalizzazioni software, come ad esempio l’interfaccia Emotion UI, che ne rendono molto piacevole l’uso senza influire in maniera negativa sulle performance del device. I materiali costruttivi dei telefoni sono variegati: i modelli più economici spesso sono in plastica con frame o altri elementi in metallo mentre i medi e i top di gamma sono realizzati interamente in metallo e vetro. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Cellulari Huawei

Cellulari Huawei quale comprare e offerte Amazon

Huawei P10/P10 Plus

 

Huawei P10 e P10 Plus, i due attuali top di gamma di casa Huawei, uno da 5.1” e uno da 5.5”. Né P10 né P10 Plus regalano emozioni forti: sono due smartphone con un design classico (abbastanza simile a quello di iPhone) e nessuna feature esclusiva, ma risultano solidi, affidabili e ormai si pososno acquistare a cifre tutto sommato convenienti. Entrambi sono animati da un chipset Hisilicon Kirin 960 Octa-core (4 core Cortex A-73 da 2.4GHz + 4 core Cortex A-53 da 1.8GHz), 4GB di RAM e una memoria interna da 64GB espandibile fino a 256GB con le microSD. La batteria invece è da 3.200 mAh su P10 e da 3.750 mAh su P10 Plus, in entrambi i casi l’autonomia è buona ma non eccezionale. Lo schermo è LCD IPS Neo su entrambi i modelli, ma su P10 è da 5.1” con risoluzione Full HD, mentre su P10 Plus è da 5.5” con 1440 x 2560 pixel di risoluzione. Il comparto fotografico, realizzato sempre con Leica, è composto da una coppia di fotocamere posteriori da 20 MP + 12 MP con apertura focale f/1.8 su P10 Plus e di f/2.2 su P10 + una camera frontale da 8MP. Entrambi i device supportano il riconoscimento dell’impronta digitale, le reti LTE di ultima generazione (non 4.5G però), NFC, Wi-Fi dual band e wireless AC, mentre la resistenza ad acqua e polvere è ad esclusivo appannaggio di P10 Plus. Le misure sono di 69.3 x 145.3 x 6.98 mm per 145 grammi di peso per P10 e di 153.5 x 74.2 x 7 mm per 165 grammi di peso per P10 Plus. Il sistema operativo che anima entrambi i modelli è Android 7.0 Nougat.

Huawei Mate 9

Huawei Mate 9 è il successore di Huawei Mate 8. L’ideale per chi cerca uno smartphone di fascia alta con dimensioni molto generose (quello che un tempo si sarebbe chiamato phablet). È equipaggiato con un display IPS da 5.9″ con risoluzione Full HD, un chipset Hisilicon Kirin 960 Octa-core (4 core Cortex-A73 da 2.4 GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.8 GHz), 4GB di RAM, 64GB di memoria interna (espandibile fino a 256GB con le microSD tramite slot condiviso con la seconda SIM) e una batteria da 4.000 mAh che assicura un’autonomia più che sufficiente. Dispone inoltre di due fotocamere posteriori da 20MP e 12MP e una fotocamera frontale da 8MP. Anche in questo caso il comparto fotografico è realizzato in collaborazione con Leica. Misura 156.9 x 78.9 x 7.9 mm per 190 grammi di peso ed è animato da Android 7.0. Ovviamente non mancano sensore d’impronte, supporto NFC e wireless AC.

Huawei P9 Plus

Huawei P9 Plus è la versione più grande e avanzata di Huawei P9, il penultimo top di gamma di casa Huawei. Ha sempre convinto di più rispetto al P9 in dimensioni standard e ora che è calato notevolmente di prezzo (in quanto sostituito da P10 Plus) è veramente appetibile. Caratterizzato da un design sobrio ed elegante realizzato in metallo e vetro, può contare su un display Super AMOLED da 5,5″ con risoluzione Full HD e supporto alla tecnologia Press Touch che permette allo schermo di riconoscere il livello di pressione esercitato dall’utente (come il 3D Touch di iPhone). Monta un chipset HiSilicon Kirin 955 Octa-core composto da 4 core Cortex-A72 a 2.5 GHz + 4 core Cortex-A53 a 1.8 GHz, 4GB di RAM, una memoria interna da 64GB (espandibile fino a 256GB con le microSD, tramite slot per la seconda SIM) e ha una batteria da 3.400 mAh che garantisce un’autonomia nella media. Tra i suoi punti di forza troviamo anche un comparto fotografico realizzato in collaborazione con Leica composto da una doppia fotocamera posteriore da 12MP (di cui una con sensore in bianco e nero per donare dinamica più ampia alle foto) e una fotocamera frontale da 8MP. Misura 152.3 x 75.3 x 6.98 mm per 162 grammi di peso ed è animato da Android 6.0. Ovviamente non mancano sensore d’impronte, NFC e supporto al wireless AC.

Huawei Mate 8

Huawei Mate 8 è un vecchio top di gamma di casa Huawei. Ora che non è più recentissimo, è sceso molto di prezzo e quindi è diventato molto appetibile. Come tutti i telefoni di fascia alta del gruppo cinese ha un corpo in metallo, dispone del sensore biometrico per il rilevamento delle impronte digitali e sprigiona potenza da tutti i pori. Monta un chipset HiSilicon Kirin 950 Octa-core a 64 bit composto da quattro core Cortex-A72 a 2.3GHz e quattro core Cortex-A53 a 1.8GHz, 32GB di memoria interna espandibile fino a 128GB con le microSD, 3GB di RAM e una batteria da 4.000 mAh. Il suo display è da ben 6″ con 1080 x 1920 pixel di risoluzione, è dual SIM di tipo Full Active (anche se la seconda scheda condivide lo slot con la microSD e quindi bisogna scegliere se espandere la memoria del telefono o se sfruttare le due SIM) e dispone di una coppia di fotocamere da 16MP e 8MP. Supporta le reti LTE, l’NFC, il wireless AC e le reti Wi-Fi dual-band. Misura 157.1 x 80.6 x 7.9 mm per 185 grammi di peso ed è equipaggiato con il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow.

Nexus 6P

Nexus 6P è stato la punta di diamante della famiglia Nexus di Google prima dell’arrivo dei Google Pixel (che però non sono stati commercializzati ufficialmente in Italia). Non è più recentissimo, ma visto il suo notevole calo di prezzo rispetto agli inizi (adesso si trova a meno di 400 euro), vale sicuramente la pena di prenderlo in considerazione. Come tutti i device prodotti ufficialmente da Google (in questo caso in collaborazione con Huawei), dispone degli aggiornamenti software al day one ed è equipaggiato con una versione “pulita” di Android scevra da personalizzazioni o software aggiuntivi. La dotazione hardware è altresì convincente: abbiamo un ampio display da 5,7″ con 1440 x 2560 pixel di risoluzione, 32/64/128GB di memoria interna (non espandibile) e 3GB di RAM. Il un chipset è un Qualcomm Snapdragon 810 composto da quattro core Cortex-A53 a 1.55GHz e quattro core Cortex-A57 a 2.0GHz, la batteria è da 3450 mAh, mentre le fotocamere sono da 12.3MP (posteriore) e 8MP (frontale). Il telefono supporta le reti LTE, l’NFC, le reti Wi-Fi AC, il Wi-Fi dual-band e include anche un sensore per il rilevamento delle impronte digitali. Le sue misure sono pari a 159.3 x 77.8 x 7.3 mm per 178 grammi di peso. Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow aggiornabile a 7.0 Nougat.

Huawei Nova Plus

Nova Plus che ha dalla sua degli ottimi materiali costruttivi (metallo e vetro), un display IPS da 5,5″ con 1920 x 1080 pixel di risoluzione, un processore Qualcomm MSM8953 Snapdragon 625 Octa-core da 2GHz, 3GB di RAM e una memoria interna da 32GB che supporta l’espansione fino a 256GB con le microSD. Dispone inoltre di una batteria da 3.340 mAh che assicura un’autonomia di buonissimo livello, di un sensore d’impronte e di una coppia di fotocamere da 16 e 8 Megapixel. Da segnalare anche il supporto dual-SIM (con slot condiviso con le schede di memoria) e la presenza del chip NFC. Misura 151.8 x 75.7 x 7.3 mm per 160 grammi di peso ed è animato dal sistema operativo Android 6.0.

Honor 8

Honor 8 è uno dei migliori smartphone che si possono acquistare sotto la soglia dei 350 euro. Ha un elegantissimo corpo in metallo e vetro con una finitura lucida sul retro che regala bellissimi effetti di luce, è equipaggiato con uno schermo IPS Full HD da 5,2″ e un chipset HiSilicon Kirin 950 Octa-Core formato da 4 core Cortex-A72 da 2.3GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.8GHz. La RAM è di ben 4GB, la memoria interna da 32/64GB espandibile fino a 256GB con le microSD, mentre la batteria è da 3.000 mAh con un buonissimo grado di autonomia. Naturalmente ci sono sensore d’impronte, supporto Wi-Fi AC e un buon comparto fotografico composto da una coppia di fotocamere posteriori da 12MP e una fotocamera frontale da 8MP. Supporta anche l’NFC. Misura 145.5 x 71 x 7.5 mm per 153 grammi di peso ed è animato da Android 6.0.

Huawei P10 Lite

Huawei P10 Lite è il successore diretto di P9 Lite e, come tale, costa un po’ di più. Tra i suoi “plus” rispetto al predecessore troviamo i materiali costruttivi (vetro e metallo), la RAM da 4GB che permette di gestire meglio il multitasking e i 32GB di memoria interna (espandibili fino a 256GB con le microSD). Il resto delle specifiche è altresì apprezzabile: display IPS da 5.2″ con risoluzione Full HD, chipset HiSilicon Kirin 658 Octa-core (4 core Cortex-A53 da 2.36GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.7 GHz), batteria da 3.000 mAh e fotocamere da 12MP e 8MP. Da sottolineare anche la presenza di sensore d’impronte, supporto al Wi-Fi dual-band e al wireless AC. Misura 146.5 x 72 x 7.2 mm per 146 grammi di peso e viene commercializzato con a bordo il sistema operativo Android 7.0.

Huawei Shot X

Shot X (conosciuto anche come Honor 7i) è un smartphone che Huawei ha disegnato su misura per gli amanti dei selfie. È equipaggiato con una fotocamera da 13 Megapixel con doppio flash a LED di tonalità differenti che grazie a un meccanismo di rotazione a 180 gradi può essere usata sia come fotocamera posteriore che come fotocamera frontale. Presenta poi un display da 5,2″ con risoluzione Full HD, un chipset Qualcomm Snapdragon 616 Octa-core composto da quattro core Cortex-A53 a 1.7GHz e quattro core Cortex-A53 a 1.2GHz, 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibili fino a 128GB con le microSD. Include anche un sensore per il rilevamento delle impronte digitali, il supporto alle reti LTE e il supporto dual SIM dual stand-by. La sua batteria è da 3100 mAh, mentre le sue misure sono pari a 141.6 x 71.2 x 7.8 mm per 160 grammi di peso. Manca il supporto alla tecnologia NFC. Il sistema operativo che anima il dispositivo è Android 5.1.1 (aggiornabile ad Android 6.0).

Huawei P8 Lite 2017

Huawei P8 Lite 2017 è l’attuale best-buy di casa Huawei e, in assoluto, uno dei telefoni più venduti nella fascia di prezzo dei 200 euro. È più recente di qualche mese rispetto a P9 Lite, ma ha caratteristiche praticamente sovrapponibili a quest’ultimo. I suoi principali punti di forza? È un po’ più curato esteticamente rispetto a P9 Lite (è in vetro e policarbonato), ha un comparto fotografico leggermente migliore e viene fornito con Android 7.0 Nougat installato di serie. Per il resto le differenze sono quasi impercettibili. Stiamo infatti parlando di un cellulare con display IPS Full HD da 5.2″, chipset HiSilicon Kirin 655 Octa-Core (4 core Cortex-A53 da 2.1GHz + 4 core Cortex A-53 da 1.7GHz), 3GB di RAM, 16GB di memoria interna espandibile fino a 256GB con le microSD e batteria da 3.000 mAh. Include il sensore d’impronte, una coppia di fotocamere da 12MP e 8MP e supporta LTE ed NFC come P9 Lite. Le sue misure sono pari a 147.2 x 72.9 x 7.6 mm per 147 grammi di peso.

Honor 6X

Monta un display IPS da 5,5″ da 1920 x 1080 pixel, un chipset HiSilicon Kirin 655 Octa-Core (4 core Cortex-A53 da 2.1 GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.7 GHz), 3GB di RAM e una memoria interna da 32GB espandibile fino a 128GB con le microSD. È realizzato con materiali costruttivi molto buoni, ha un sensore d’impronte molto efficace ed è dual-SIM (purtroppo con slot condiviso con la microSD). È equipaggiato con una batteria da 3340 mAh e ha un comparto fotografico formato da una coppia di fotocamere posteriori da 12MP più una camera frontale da 2MP. Misura 150.9 x 76.2 x 8.2 mm per 162 grammi di peso ed è animato da Android 6. Non ha il giroscopio, ma in compenso supporta NFC e Wi-Fi AC.

Huawei P9 Lite

Huawei P9 Lite. Si tratta di uno degli smartphone medi di gamma più venduti del 2016 e della prima metà del 2017. Ha un corpo in plastica con frame in metallo molto elegante, un display IPS da 5,2″ con 1920 x 1080 pixel di risoluzione, un chipset HiSilicon Kirin 650 Octa-core (4 core Cortex A72 da 2.0GHz + 4 core Cortex A53 da 1.7Ghz) e 3GB di RAM che assicurano ottime prestazioni. La memoria interna è da 16GB, espandibile fino a 128GB con le microSD, mentre il comparto fotografico è composto da una copia di fotocamere da 13 e 8 Megapixel. La batteria da 3.000 mAh assicura una buonissima autonomia, mentre il sensore d’impronte posteriore consente di sbloccare il device con facilità e velocità poggiando semplicemente il dito su di esso. Misura 146,8 x 72,6 x 7.5 mm per 143 grammi di peso. Il sistema operativo che lo anima è Android 6.0. Volendo andare a pescare il pelo nell’uovo, possiamo dire che ormai è abbastanza datato e che non ha il giroscopio (quindi applicazioni come quelle per la realtà virtuale non sono utilizzabili), ma il suo rapporto qualità-prezzo rimane molto valido.

Honor 5X

Honor 5X che ha una bella scocca in metallo, un ottimo display IPS da 5,5 con 1920 x 1080 pixel di risoluzione, un chipset Qualcomm MSM8939v2 Snapdragon 616 Octa-core (4 core Cortex-A53 da 1.2GHz + 4 core Cortex-A53 da 1.5 GHz) e 2GB di RAM che assicurano prestazioni più che sufficienti. La memoria interna del device è da 16GB (espandibile fino a 128GB con le microSD), la batteria è da 3.000 mAh e poi c’è da sottolineare la presenza di un buon sensore d’impronte posteriore. Le fotocamere sono da 13MP e 5MP e assicurano risultati nella sufficienza. Misura 151.3 x 76.3 x 8.2 mm per 158 grammi di peso ed è animato da Android 5.1.1 Lollipop. Purtroppo manca il supporto NFC per micro-pagamenti e scambio di dati.

Huawei Y6 II

Huawei Y6 II che costa un po’ di più ma resta al di sotto della soglia dei 150 euro. Monta un display IPS da 5.5″ con 1280 x 720 pixel di risoluzione, una CPU HiSilicon Kirin 620 Octa-Core da 1.2 Ghz, 2GB di RAM, 16GB di memoria interna espandibile fino a 128GB con le microSD e una batteria da 3.100 mAh che assicura una buona autonomia. È dual-SIM e ha una coppia di fotocamere da 13MP e 8MP di buona qualità (soprattutto se si confrontano i risultati con quelli di Huawei Y3 II Pro). Misura 154.3 x 77.1 x 8.5 mm per 168 grammi di peso ed è animato da Android 6.0.

Huawei Y3 II Pro

Stai cercando uno smartphone essenziale per restare in contatto con i tuoi amici e navigare sui social senza spendere cifre superiori ai 100 euro? Allora potresti prendere seriamente in considerazione Huawei Y3 II Pro che è equipaggiato con un display IPS da 4.5″ avente 854 x 480 pixel di risoluzione, un processore MediaTek MT6735M Quad-core da 1.2GHz, 1GB di RAM, 8GB di memoria interna espandibile fino a 32GB con le microSD e una batteria da 2.100 mAh che permette quasi sempre di arrivare a casa. Il comparto fotografico è affidato a una coppia di fotocamere da 5 e 2 MP, mentre il sistema operativo che anima il device è Android 5.1. Misura 134.2 x 66.7 x 9.9 mm e pesa 150 grammi.