Telefono rubato come bloccarlo : procedimento blocco SIM e IMEI

Telefono rubato

Telefono rubato come bloccarlo : procedimento SIM e IMEI

Telefono rubato come bloccarlo : procedimento SIM e IMEI. Quando si subisce il furto di un cellulare, oltre che tentare di bloccarlo da remoto, è di fondamentale importanza richiedere il blocco della SIM e del codice IMEI.

Telefono rubato

Telefono rubato Bloccare SIM

Bloccando la SIM avrai la possibilità di richiedere una nuova scheda senza perdere il tuo numero di telefono (pagando una somma di circa 10 euro), mentre facendo bloccare il codice IMEI del cellulare renderai quest’ultimo inutilizzabile su tutta la rete mobile nazionale. Per richiedere il blocco della SIM, non devi far altro che contattare il tuo operatore telefonico, seguire le indicazioni del servizio automatico e selezionare l’opzione riguardante furto e smarrimento. Avrai così l’opportunità di parlare con un operatore in carne ed ossa e richiedere il blocco della tua SIM, che arriverà in maniera tempestiva dopo un breve processo di verifica della tua identità. I numeri da chiamare sono i seguenti.

  • TIM – 119. Se sei iscritto ai servizi online di TIM, puoi anche accedere all’area MyTIM Mobile del sito Internet dell’operatore e bloccare la tua SIM online pigiando sul pulsante Blocca che si trova nel riquadro La tua SIM.
  • Wind – 155.
  • Vodafone – 190.
  • Tre – 800 832 323.
  • PosteMobile – 160.
  • Fastweb Mobile – 192193.

Telefono rubato : Bloccare smartphone da codice IMEI

La procedura di blocco del codice IMEI è leggermente più articolata. Devi innanzitutto risalire al codice andando a controllare nella confezione del telefono oggetto di furto. Se nella confezione del dispositivo non c’è alcuna etichetta con il codice IMEI, prova a collegarti ai seguenti siti Internet oppure ad usare le applicazioni che sto per consigliarti e dovresti riuscire a recuperare ugualmente l’IMEI.

  • Se hai perso uno smartphone Android, collegati alla Google Dashboard, espandi la voce relativa ad Android, individua la voce relativa al device che ti è stato sottratto e tra le informazioni che lo riguardano dovresti trovare anche il suo codice IMEI.
  • Se hai perso un iPhone, apri iTunes sul computer che solitamente hai utilizzato per effettuare il backup del telefono. Dopodiché recati nel menu Modifica > Preferenze (o iTunes > Preferenze) su Mac, seleziona la scheda Dispositivi dalla finestra che si apre e posiziona il cursore del mouse per qualche secondo sul nome del tuo iPhone. Comparirà un riquadro con varie informazioni, fra cui l’IMEI del device.
  • Se hai perso un Windows Phone, collegati al sito Internet Microsoft Devices, clicca sul pulsante Accedi, effettua l’accesso al tuo account Microsoft e dovresti trovare l’IMEI del telefono sotto la voce relativa a quest’ultimo.

Una volta recuperato l’IMEI del telefono, devi rivolgerti alle autorità di Pubblica Sicurezza e denunciare il furto del cellulare dopodiché devi tornare sul sito Internet del tuo operatore telefonico e compilare il modulo per richiedere il blocco del codice IMEI, al quale dovrai allegare anche una copia della denuncia effettuata presso le autorità competenti. Per maggiori dettagli circa la procedura da seguire, continua a leggere e segui le indicazioni relative al tuo operatore telefonico.

  • TIM – collegati a questa pagina del sito TIM, individua la voce Richiesta di blocco e sblocco IMEI per apparati rubati o smarriti e clicca sul pulsante Compila relativo a quest’ultimo. Compila dunque il modulo che ti viene proposto e invialo utilizzando l’apposito bottone. Se non sei iscritto al servizio MyTIM Mobile, clicca sul pulsante Scarica anziché su quello “Compila” in modo da scaricare il modulo offline, stampalo, compilalo e spediscilo via posta all’indirizzo TIM Servizio Clienti Casella Postale 555 00054 – FIUMICINO RM.
  • Wind – scarica il seguente modulo in formato PDF, stampalo, compilalo e spediscilo via posta insieme a una copia del documento d’identità all’indirizzo WIND TELECOMUNICAZIONI S.p.A. – Casella Postale n. 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 MILANO MI.
  • Vodafone – collegati a questa pagina del sito Vodafone, effettua l’accesso al tuo account MyVodafone, compila il modulo che ti viene proposto e il gioco è fatto. Ricordati di allegare una copia del tuo documento d’identità e della denuncia di furto usando gli appositi pulsanti.
  • Tre – scarica il seguente modulo in formato PDF, stampalo, compilalo e invialo via fax al numero 800 179 700 allegando la denuncia di furto e la copia fronte retro di un documento di identità valido.
  • Fastweb Mobile – scarica il seguente modulo in formato PDF, stampalo, compilalo e spediscilo tramite fax al numero 02 36656449 allegando una copia della denuncia di furto e una copia di un documento d’identità valido.
  • PosteMobile – scarica il seguente modulo in formato PDF, stampalo, compilalo e spediscilo via fax al numero 800.074.470 insieme a una copia di un documento di identità valido.

Per ricevere informazioni circa lo stato della pratica, prova a far passare qualche giorno e a contattare telefonicamente l’operatore.

Se hai perso il tuo smartphone Android o iPhone puoi provare a trovarlo grazie a questa guida smartphone perso.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi rimanere informato su altre soluzioni e trucchi per computer e smartphone metti mi piace alla nostra pagina Facebook qui sotto: