windows 10 creators update novità e come avere l’aggiornamento di windows 10

Windows 10 creators update novità e come avere l’aggiornamento di windows 10

Windows 10 Creators Update sarà del tutto gratuito e, al solito, potrà essere installato a partire dall’ 11 aprile 2017 su qualsiasi pc.

Come aggiornare a windows 10 creators

Effettuando il download e l’installazione manuale dai server Microsoft.
– Utilizzando il software Media Creation Tool (verificare di utilizzare l’ultima versione) e assicurarsi di scegliere l’effettuazione della procedura di aggiornamento.
– Attendendo la disponibilità dell’aggiornamento, per il proprio sistema Windows 10, su Windows Update.

Windows 10 creators update novità

Windows 10 creators update Modellazione 3D e scansione di modelli tridimensionali

Gli utenti del sistema operativo possono creare modelli 3D partendo dal nuovo Paint 3D, successore del vecchissimo Paint che ormai sentiva troppo il peso del tempo.

Usando Windows Capture 3D Experience si potrà usare la fotocamera digitale dello smartphone per effettuare la scansione 3D di un oggetto reale o addirittura di una persona in carne e ossa per poi riprodurlo in Paint.

Paint 3D permette di creare e modificare oggetti tridimensionali con una semplicità davvero disarmante: il modello acquisito con lo smartphone può essere ad esempio importato e modificato a proprio piacimento.

Con l’arrivo di Windows 10 Creators Update, anche il browser Edge supporta contenuti 3D e può essere sfruttato per scaricare e caricare modelli tridimensionali, dalla comunità Remix3D oppure da Minecraft e SketchUp.
Windows 10 permette poi di dialogare direttamente con la stampante 3D e di stampare i modelli tridimensionali creati in Paint 3D o provenienti da varie fonti.

Windows 10 Creators Update introduce anche un visualizzatore 3D che permette a tutti di aprire modelli tridimensionali nei formati .fbx e .3mf, visualizzarli, ruotarli ed effettuare ingrandimenti.

Aggiornamenti windows

Creators Update permette adesso di mettere in pausa gli aggiornamenti di Windows 10: basta digitare Impostazioni di Windows Update nella casella di ricerca, fare clic su Opzioni avanzate quindi attivare l'”interruttore” Sospendi aggiornamenti.

La funzione, disponibile solo per gli utenti delle edizioni Pro, Enterprise ed Education, consente di rimandare l’installazione degli aggiornamenti fino a 35 giorni.

Gli utenti dell’edizione Home di Windows 10 potranno comunque impostare fino a 18 ore come “orario di attività”.

Durante questo lasso di tempo Windows 10 si asterrà dall’installare qualunque aggiornamento (in precedenza si poteva impostare una finestra temporale non superiore alle 12 ore).
Con l’installazione del Creators Update, prima di installare gli aggiornamenti, Windows 10 controllerà in ogni caso che il sistema non sia utilizzato

Luce notturna

Digitando Impostazioni luce notturna in Windows 10 Creators Update, è possibile regolare la temperatura del colore e attivare una speciale modalità che riduce al minimo la luce blu.

La schermata di Windows 10 è impostata in maniera simile a quella della nota utilità f.lux e permette anche di programmare l’attivazione automatica della “modalità notturna” per disattivarla all’alba.

Microsoft Edge

una funzione di anteprima del contenuto di ciascuna scheda aperta nel browser: per accedervi basta fare clic sulla piccola freccia a destra delle tab.

Il nuovo pulsante Metti da parte queste schede consente di liberare spazio sullo schermo raggruppando le schede aperte in un pannello a parte.

Cliccando su Ripristina schede si potrà, in qualunque momento, tornare a visualizzare il contenuto delle schede messe da parte.
Servendosi di Condividi schede si potranno “mettere a fattor comune” con le varie applicazioni installate le schede aperte.

Il browser ambisce inoltre a diventare il punto di riferimento per la gestione e la visualizzazione degli ebook.

Cortona

Con il lancio di Windows 10 Creators Update, l’assistente digitale Cortana è adesso in grado di comprendere i comandi vocali impartiti dall’utente coi quali richieda lo spegnimento, il riavvio, l’ibernazione del dispositivo oppure il blocco della sessione di lavoro.

Con il Creators Update debutta anche la nuova modalità a tutto schermo di Cortana: quando il dispositivo è bloccato (schermata di logon), pronunciando ad alta voce le parole Hey, Cortana, l’assistente digitale apparirà a tutto schermo così da rendere leggibili le informazioni visualizzate anche quando non si fosse a breve distanza dallo schermo.
Per provare la nuova funzionalità, il PC dovrà essere bloccato (Windows+L) e non si dovranno toccare né tastiera né mouse per almeno dieci secondi. Trascorso tale tempo, si potrà pronunciare la “frase magica” Hey, Cortana.

Modalità gioco

Windows 10 Creators Update introduce la cosiddetta modalità gioco, una funzionalità che permette di ottimizzare l’esperienza d’uso con qualunque videogioco, sia esso distribuito come app Windows Store (UWP, Universal Windows Platform) oppure come programma Win32 tradizionale.

Attivando la modalità gioco in Windows 10, il sistema operativo riserva alcune risorse del processore unicamente per il videogioco in esecuzione. Allo stesso modo, l’utilizzo della GPU viene ottimizzato per far fronte alle richieste.

La modalità gioco contente al videogioco di usare la maggior parte dei core disponibili. Nel caso di un processore octa-core, ad esempio, sei core possono essere temporaneamente riservati all’uso esclusivo del videogioco (a seconda delle attività sulle quali sono impegnati gli altri core). Il sistema operativo si incarica di rimuovere i “thread concorrenti” sgravando i core allocati per l’utilizzo da parte del videogioco.
Lato GPU, Windows già concede maggiore potenza computazionale ai processi legati alla finestra correntemente selezionata dall’utente. Con l’attivazione della modalità gioco, un videogioco può sfruttare la GPU in maniera ancora più incisiva lasciando “le briciole” per altri processi meno importanti.

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :