Recuperare foto e file cancellati ecco i migliori software di recupero

Recuperare foto e file cancellati ecco i migliori software di recupero.

Recuperare foto e file cancellati ecco i migliori software di recupero.

Appena sei diventato consapevole della perdita di dati, è fondamentale che si smetta di usare l’unità colpita immediatamente.

Se hai semplicemente cancellato un file per errore, questo è il momento d’oro in cui si può essere in grado di recuperarli prima che spariscano per sempre.

Recuva

Recuva rende le cose semplici. Si apre per impostazione predefinita con una procedura guidata di recupero file, che gli utenti avanzati possono successivamente passare a scegliere il tipo di file che si sta cercando di recuperare (foto, documenti, compressi, e-mail) e concentrare la sua ricerca di conseguenza.

È possibile indirizzare la ricerca a una posizione specifica o cercare tutte le unità, e si può optare per scegliere una scansione veloce o profonda. Quest’ultima richiede molto più tempo, ma ottiniene più risultati. Quindi fare clic su ‘Start’ e attendere che la scansione sia completata.

Una volta fatto. È possibile recuperare i file.

DMDE Free Edition

DMDE potrebbe non essere lo strumento più semplice da utilizzare, ma è uno dei più efficaci.

DMDE funziona selezionando l’unità sulla quale vogliamo recuperare i nostri dati eseguirà una scansione e vi mostrerà i risultati ottenuti.

Ci sono restrizioni sul modo in cui è possibile recuperare i dati sulla versione gratuita, ma non c’è limite a quanto si recupera. Se si desidera un processo di recupero più semplice e veloce, basta eseguire l’aggiornamento alla Express edition o standard.

PhotoRec

Non fatevi ingannare dal nome – PhotoRec recupera molto più di foto. Funziona con una vasta gamma di file system e dei media, da hard disk su CD / DVD, unità flash USB e schede di memoria, e funziona anche su Mac e Linux.

Essa ha anche una profonda conoscenza di oltre 200 formati di file, che aiuta con ricostruire i file persi, e a mostrarveli al loro recupero.

La complicazione principale è l’interfaccia utente – è a riga di comando, senza il supporto del mouse. A prima vista ciò appare complicato, ma il programma aiuta l’utente attraverso il processo attraverso una serie di schermate.

Paragon Rescue Kit Free Edition

Tutti questi strumento di recupero funzionano se windows e in esecuzione. E se windows non si avviasse?

Ecco che utilizzeremo Paragon Rescue Kit Free Edition.

Quindi prevenite e ora che il vostro computer ancora funziona scaricate il programma e create un cd o usb con il programma al suo interno.

Fara tutto il programma vi mostrerà come creare il cd o usb di avvio con il programma.

Quindi se vi capiterà che il vostro computer in futuro non si avvii vi basterà inserire il cd o usb creata e avviare il supporto tramite il boot di avvio.

Vi ritroverete in un menu che offre una moltitudine di opzioni: recuperare partizioni perse, la risoluzione dei problemi di avvio e – soprattutto – una procedura guidata di trasferimento file per spostare cosi i vostri file su un altro hard disk o memoria.

 

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :