Come funziona Snapchat – guida passo passo all’utilizzo

Come funziona Snapchat – guida passo passo all’utilizzo.

Come funziona Snapchat. Una guida passo passo all’utilizzo di snapchat dalla registrazione alle varie funzioni per comprendere il funzionamento.

Snapchat Registrazione.

Per usare Snapchat bisogna registrarsi indicando :

  • nome e cognome
  • la data di nascita e un numero di cellulare
  • un indirizzo email per verificare l’account
  • il limite minimo di età è 13 anni.

L’app chiede anche di scegliere un nome utente, che dev’essere unico e non può essere più cambiato.

Per terminare la registrazione bisogna indicare quali immagini contengono un fantasma, tra quelle mostrate dall’app.

Snapchat Amici

Altro passaggio consiste nel cercare i propri amici che già usano Snapchat.

Per farlo l’app confronta i contatti della rubrica dello smartphone con il suo elenco di iscritti.

Se non volete che Snapchat faccia questo potete scegliere di saltare questo passaggio e aggiungerli manualmente in un secondo tempo.

Snapchat funzioni : Snap, Storie e Chat

Snap: sono foto e video, con personalizzazioni di vario tipo, che si realizzano con l’applicazione e che possono essere inviati direttamente a uno o più amici. È la forma di comunicazione più intima sull’app: si cancellano da soli dopo al massimo 10 secondi.
Storie: sono un insieme di Snap, ma a differenza di questi sono visibili a tutte le persone che seguono il profilo. Le storie si cancellano automaticamente 24 ore dopo la loro pubblicazione.
Chat: serve per scriversi in tempo reale, come su Whatsapp o Messenger, per scambiarsi foto, video o fare chiamate vocali. Quando esci dalla conversazione, la chat scompare e non può essere recuperata, come avviene per gli Snap.

La schermata pricipale

Ciò che vede la fotocamera dello smartphone.

  • L’icona in alto a sinistra è per attivare o escludere il flash,
  • il fantasma al centro in alto serve per accedere al proprio profilo,
  • il cerchio con le due frecce in alto a destra per passare dalla fotocamera principale a quella frontale o viceversa,
  • il fumetto in basso a sinistra per accedere alla chat,
  • il tasto in basso a destra per passare alle sezioni Storie e Discovery.

Profilo Snapchat

Il profilo mostra il proprio nome utente e un’immagine che ricorda il logo di Snapchat.

L’icona funziona come una sorta di codice a barre o QR code da essere scansionato per l’aggiunta di amici.

Il fantasma al centro dell’icona può essere personalizzato con un breve video:

basta toccarlo e seguire le istruzioni per farlo.

Aggiungere amici
Dalla schermata del profilo si possono vedere:

  • le persone che hanno iniziato a seguirvi (“Mi hanno aggiunto”),
  • i propri contatti già iscritti a Snapchat e che possono essere aggiunti (“Aggiungi amici”)
  • l’elenco delle persone già aggiunte (“I Miei Amici”).

Oltre al sistema del riconoscimento della propria icona profilo, si possono aggiungere manualmente gli amici se si conosce il loro contatto Snapchat.

Chi vede cosa
Il meccanismo per seguire qualcuno su Snapchat ricorda quello base di Twitter: tutti si possono mettere a seguire qualcun altro, se conoscono il loro nome utente.

La persona che viene seguita può decidere in qualsiasi momento di bloccare un contatto molesto o con cui non vuole avere a che fare.

Gli Snap possono essere inviati soltanto a singoli contatti, quindi li vede solo la persona cui sono stati inviati.

Nelle impostazioni si può scegliere di potere essere contattati da chiunque o solo dai propri amici.

Si può inoltre decidere se mostrare le proprie storie a chiunque, ai solo amici o ancora a una selezione più ristretta di amici.

Muoversi dentro Snapchat

Scorrendo un dito sullo schermo, usando la schermata principale come punto di inizio:
• dall’alto verso il basso per accedere al profilo;
• verso destra per aprire le chat
• verso sinistra per aprire le Storie e ancora una volta per aprire la sezione Discover.

Foto e video
Dalla schermata principale basta toccare il cerchio in basso al centro: con un tocco solo si scatta una fotografia, tenendo il dito premuto si avvia la registrazione di un video.

Dopo avere scattato una fotografia si possono aggiungere filtri di vario tipo facendo scorrere un dito sullo schermo verso sinistra.

Toccando le icone in alto si possono aggiungere adesivi, del testo o disegni a mano libera.

Come si invia uno Snap
Scattata la foto o girato un video, si può finalmente condividere la propria opera dell’ingegno con gli altri.

Nella stessa schermata in cui si aggiungono gli effetti c’è, in basso a sinistra, l’icona stilizzata di un timer:

toccandola si può decidere per quanti secondi il contenuto potrà essere visto da chi lo riceve

L’icona affianco serve per scaricare la foto nel rullino dello smartphone.

L’icona con il quadrato per creare una Storia e l’icona azzurra con la freccia per inviare lo Snap.

Toccandola si apre l’elenco dei propri contatti tra cui scegliere la persona o le persone cui inviarlo.

Cosa fare quando si riceve uno Snap

L’applicazione invia una notifica quando si riceve un nuovo Snap, aprendolo parte il conto alla rovescia dei secondi disponibili per guardarlo, dopodiché si chiude automaticamente.

C’è la possibilità di fare un Replay, cioè di riguardare nuovamente lo stesso Snap, ma lo si può fare solo una volta.

Dall’elenco degli Snap inviati, il mittente può vedere se lo Snap è stato aperto, se è stato fatto un Replay e se la persona che lo ha ricevuto ha fatto uno screenshot con lo smartphone del contenuto.

Storie

Le foto e i video possono essere resi visibili a tutti i propri contatti in un colpo solo creando una storia.

Per farlo si usa l’icona con il quadrato e il + in basso nella schermata in cui si modificano i contenuti appena scattati: gli amici potranno vedere quante volte vogliono foto e video per 24 ore, poi scompariranno.

Ed è così che si crea una Storia, che non è altro che un insieme di Snap in ordine cronologico visibile a tutti.

Usando questa funzione si può mostrare un evento, oppure semplicemente raccontare la propria giornata.

Le Storie sono raccolte in una schermata accessibile dall’icona con i tre pallini in fondo a destra nella schermata principale di Snapchat, oppure spostando un dito verso sinistra.

In alto viene mostrata la propria Storia del giorno, se è stata realizzata, subito sotto una serie di aggiornamenti dalla sezione Discover e sotto ancora le Storie più popolari della giornata, per scoprire cose pubblicate anche da account che non si seguono.

Discover
Dalla schermata Storie si può far scorrere ancora una volta il dito verso sinistra, aprendo la sezione Discover. In Discover ci sono contenuti simili alle Storie, ma curati direttamente dai media come BuzzFeed, Cosmopolitan, Mtv e altri. Sono una sorta di riviste in miniatura, che usano il formato degli Snap per raccontare notizie o fare intrattenimento.

Facce
Una delle funzioni più popolari di Snapchat è la possibilità di realizzare video e foto con maschere ed effetti di vario tipo sulla propria faccia.

Per farli, dalla schermata principale tenente un dito premuto sull’immagine del visto inquadrato dalla fotocamera frontale (quella per i selfie) fino a quando compare per qualche istante una griglia.

Sopra al tasto per scattare le foto o registrare i video compaiono alcuni cerchi, ognuno dei quali corrisponde a un effetto. In pratica Snapchat riconosce i movimenti del viso e ci applica sopra una maschera virtuale: dalle orecchie e il muso di un coniglio a cose più inquietanti come un teschio.

Alcune maschere hanno ulteriori effetti: quella del cane, per esempio, mostra una lunga lingua quando si apre la bocca.

Usando questi effetti si possono scattare fotografie o video, che possono poi essere condivisi con uno Snap o nelle Storie.

 

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :