OBS Open Broadcaster Software – OBS Studio download


OBS Open Broadcaster Software

Open Broadcaster Software (OBS) è un programma open source che consente di registrare o di trasmettere in diretta quello che succede sul proprio desktop, videogiochi, finestre browser, programmi in esecuzione, il segnale proveniente dalla webcam e schede di acquisizione esterni.

OBS ha un’interfaccia molto semplice che include una funzione di anteprima e opzioni di configurazioni. Sarà soltanto necessario scegliere quale tipo di contenuto registrare o trasmette e fare clic sull’apposito tasto. È compatibile con molte piattaforme di trasmissione tra cui YouTube, Dailymotion, Hitbox e CyberGame Twitch.

Scarica OBS : clicca qui

Come configurare OBS? Le migliori impostazioni per lo streaming su Twitch

Per prima cosa, bisogna scaricare il software.

Fatto ciò installatelo, scegliendo un percorso a vostro piacimento, e al termine del processo, avviatelo.

E’ il momento di configurarlo.

Per prima cosa accedete alle Impostazioni.

Nella scheda Generali, scegliete semplicemente la lingua italiana.

Passiamo ora alla parte Codifica.

Qui dovete selezionare x264 e mettere la spunta su Usa CBR/Abilita padding CBR.

Ora bisogna inserire un valore su MAX Bitrate.

Il bitrate indica la quantità di informazioni che vengono trasmesse al secondo.

Quindi, più è grande questo valore e più la qualità dello streaming sarà elevata.

Purtroppo Twitch ha un limite massimo di 3500kb/s, per cui vi conviene impostare questo.

Un valore maggiore occuperebbe solo più banda e non migliorerebbe la qualità finale.

Questa è una tabella che vi mostra i bitrate consigliati in base alla qualità che volete ottenere e la banda necessaria:

 

1080p: 3000-3500kb/s (banda necessaria almeno 5Mbit/s in upload)

720p: 1800-2500kb/s (banda necessaria almeno 3.5Mbit/s in upload)

480p: 900-1200kb/s (banda necessaria almeno 2.5Mbit/s in upload)

 

Vi sconsiglio vivamente di scendere oltre il 480p, dato che il risultato sarebbe estremamente pessimo e non adatto per una diretta live.

Infine, nella zona audio impostate il bitrate a 320kbps.

Passiamo ora alla parte che riguarda lo streaming, ovvero i Parametri Broadcast.

Nell’opzione modalità potete scegliere due alternative: solo su file e Live Stream.

La prima permette di salvare le vostre registrazioni in formato .mp4 sul PC per poi pubblicare su Youtube o simili.

In questo caso il MAX BitRate può essere anche aumentato dai 3500kbps.

Sappiate però che Youtube comprime i video che non hanno caratteristiche standard.

Quindi se volete registrare video in HD vi consiglio un bitrate non superiore ai 5000kbps, mentre per filmati il FullHD il massimo consigliato è 8000kbps.

In questo modo non ci sarà perdita di qualità.

La dimensione dei file, inoltre, non è eccessiva.

Basti pensare che una registrazione di 10 minuti in HD a 5000kbps tende ad occupare massimo 300MB.

Se, invece, volete avviare una live su Twtich, selezionate l’opzione Live Stream e come servizio di streaming mettete Twtich.

Ora però vi servirà la Stream Key, ovvero un codice che permette ad OBS di potersi collegare al vostro account Twitch.

Questa chiave potete trovarla tra le impostazioni del vostro account Twitch, più precisamente.

Dopo aver impostato la chiave, passiamo alle impostazioni Video.

Qui bisogna semplicemente selezionare la risoluzione del vostro monitor e impostare gli FPS a 60, per avere una registrazione molto più fluida, soprattutto con giochi quali FPS.

Per rendere più comode le vostre live, potete impostare un pulsante per avviare/interrompere la registrazione.

E’ necessario andare nella scheda Hotkeys e impostare il tasto su Start Stream e Stop Stream.

In questo modo potete avviare/interrompere la diretta senza dover uscire dal gioco.

Applichiamo le modifiche e ritorniamo alla schermata principale.

Ora bisogna impostare la/e sorgenti che OBS deve registrare.

Per cui cliccate con il tasto destro nel riquadro delle Scene e createne una.

Dopo di che, spostatevi nel riquadro delle Sorgenti e create le sorgenti in base al contenuto che deve essere registrato, ricordandovi di mettere poi la spunta solo a quelle che in quel momento vi servono.

Potete aggiungere una sorgente a parte per una webcam e tanto altro.

Fatto ciò abbiamo finito.

Ora non vi resta che provare a registrare e sarete pronti per iniziare le vostre live.

Per poter streammare decentemente serve anche un PC che abbia delle componenti molto buone.


Condividi articolo :