God Mode Windows per un migliore controllo

God Mode Windows per un migliore controllo.

God Mode Windows per un migliore controllo.Per avere un pannello di controllo completo su Windows 10,con tutte le impostazioni avanzate possibili da regolare, si deve abilitare quello che molti chiamano erroneamente GodMode che in realtà è una semplice funzione di Windows spacciata per trucco segreto.

Per accedere al super pannello GodMode (continuerò a chiamarlo cosi) di Windows 8 e 7 basta semplicemente creare una cartella, anche sul desktop, e dare ad essa il seguente nome:
GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C}
Il nome alla sinistra del punto può essere uno qualsiasi e sarà il nome che appare sotto l’icona.
Alcuni dicevano che si doveva usare la parola GodMode invece non è cosi, si può anche usare pippo o pannello avanzato o PomheyMode
Successivamente questo nome può essere cambiato con la procedura standard e l’icona può essere spostata dove si vuole, anche nella barra applicazioni come collegamento.

Ricordo che per creare una nuova cartella basta premere col tasto destro del mouse sul vuoto e scegliere “Nuova –> Cartella” mentre per rinominarla si può usare l’opzione sempre dal menu contestuale del tasto destro.

GodMode, tanto per essere chiari, non è una funzione segreta ma semplicemente una cartella al cui interno ci sono tutte le voci che Windows 7 usa quando si usa la ricerca di funzioni.
Questa cartella non appare ma le voci del pannello di controllo sono dentro una chiave di registro.

Si possono anche creare cartelle per le specifiche 32 sezioni del pannello di controllo, sia per Windows 7 che per Windows Vista e Windows 8 (non per XP).

Per tutte le versioni Windows si deve anche segnalare Windows Access Panel che permette di avviare tutte le utility, tutti i controlli e tutti gli strumenti integrati in Windows 7 e Vista.
Diverso quindi dal pannello di controllo questo è una finestra che comprende tutti i tool di manutenzione e di utilità di sistema per Windows.

Tornando al God Mode, quello che esce fuori dalla cartella creata col passaggio precedente, si noterà che esso è pieno di caratteristiche e di impostazioni regolabili.

Se si aprono il pannello di controllo normale e questo avanzato, si noterà che questo GodMode ha le stesse voci che però si possono espandere in modo da avere l’accesso a tutte le finestre di regolazione di Windows che sono raggruppate a seconda della funzione.
In questo modo, per configurare una cosa specifica, lo si potrà fare direttamente, senza passaggi intermedi.

Nessun trucco (come detto da molti siti) e nessuna magia, il “GodMode” è sostanzialmente un pannello di controllo completo di tutte le impostazioni Windows 7, 8.1 e Windows 10.

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :