Cancellare cronologia android

Cancellare cronologia android.

 Cancellare la cronologia Google: eliminiamo le ricerche, ma non solo.

Cancellare cronologia android.Le ricerche sono forse l’aspetto più evidente e più “critico” della nostra vita digitale, un po’ perché sono anche al centro di un certo tipo di umorismo per nerd, un po’ perché anche TV e radio ci riferiscono spesso che, in casi di necessità, le forze dell’ordine controllano la cronologia del computer, tablet o smartphone del malcapitato. E l’idea che i nostri piccoli segreti possano finire in mano a sconosciuti è tutt’altro che affascinante. Tuttavia, fra i dati di Google archivia c’è molto di più, e si va dalle istruzioni date all’assistente vocale fino ai luoghi che abbiamo visitato. Tutto però si può eliminare facilmente, partendo dalla pagina myactivity.google.com.

 Colleghiamoci a quell’indirizzo e, qualora servisse, effettuiamo nuovamente l’accesso al nostro account di Google. Come tutti i servizi più delicati, l’accesso a questi è un po’ più restrittivo, e il sistema tenterà di verificare la nostra identità piuttosto spesso.

Se è la prima volta che usiamo i servizi di gestione della cronologia di Google, ci accoglierà una serie di slide di benvenuto, che ci trasmettono il messaggio più importante: Google registra tutto, ma ci permette di gestire e cancellare qualsiasi cosa. Per nostra fortuna, in pochi minuti.

Se vogliamo cancellare un singolo elemento ci basta, come abbiamo detto, fare clic sui tre pallini per attivare il menu e scegliere la voce Elimina. 

Inoltre il servizio ci permette di decidere se vogliamo eliminare le tracce da tutto il nostro “mondo” Google, oppure solo per alcuni servizi specifici, come Android o la cronologia di Maps. Una volta scelto il servizio, il periodo o entrambi, facciamo clic su Elimina per cancellare quella porzione di cronologia

Cronologia Google: Cancellarla o disattivarla?

Chi ama particolarmente la riservatezza potrebbe decidere che è meglio disattivare completamente la cronologia di Google per sentirsi al riparo da occhi indiscreti. Si tratta di una scelta decisamente estrema, ma soprattutto svantaggiosa, perché i dati che Google colleziona vengono usati per fini statistici dal motore di ricerca (in forma anonima), ma soprattutto vengono utilizzati per fornirci dati e informazioni sempre più adeguati alle nostre esigenze, per il completamento automatico delle ricerche e così via. Insomma per una serie di piccole comodità che però ormai sono diventate irrinunciabili. Meglio rimuovere dalla cronologia solo quello che vogliamo far sparire, conservando intatta la maggioranza dei dati che potrebbero tornarci utili.

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :