Safari windows download – Scarica l’ultima versione per windows 7/10

Safari windows download – Scarica l’ultima versione per windows 7/10

Safari windows.

Safari è sempre stato un browser tecnologicamente avanzato ma facile da usare. Ciononostante lo usano in pochi, almeno rispetto a quanti navigano nel web con Internet Explorer, Google Chrome e Firefox 6. Eppure per qualcuno potrebbe essere la miglior soluzione per navigare.

La corsa per la medaglia d’oro di miglior browser si gioca comunque al fotofinish. E nell’analisi dei punti di forza e dei punti deboli, Safari ha più di un asso da giocare.

In cosa Safari batte la concorrenza

Animazioni in Flash: Safari le carica più velocemente degli altri navigatori (al secondo posto c’è Internet Explorer, mentre Google Chrome se la cava peggio del browser della Mela) e offre una visualizzazione più fluida. Questo si traduce, ad esempio, in prestazioni migliori su siti web come YouTube o Vimeo, che si appoggiano proprio a questa tecnologia.

DOM e CSS: il browser di Cupertino è il più virtuoso assieme ad Opera nella gestione del Document Object Model e del linguaggio Cascading Style Sheets. Cosa vuol dire? Che i programmatori inseriscono nelle pagine web che creano delle “istruzioni” sulla formattazione e sull’aspetto che queste dovrebbero avere, e Safari è il più efficiente nel leggere tali informazioni.

Gestione della RAM: quando molti tab sono aperti nello stesso momento, Safari li gestisce usando meno RAM della media dei browser concorrenti. Bandiera nera per Firefox, che invece ne fa man bassa.

In cosa la concorrenza batte Safari

Applet Java: sono programmi scritti in linguaggio Java che vengono eseguiti direttamente dai browser web. Si inseriscono nei siti internet per creare funzioni particolari che non si possono realizzare in linguaggio HTML. Safari 5, rispetto ai concorrenti, esegue questi programmi più lentamente. Questo si può tradurre in caricamenti delle pagine più lenti.

Velocità startup: Safari non brilla per rapidità all’avvio. Chrome va decisamente più spedito e Opera fa ancora meglio, mentre con Firefox 6 c’è un sostanziale pareggio.

Silverlight: è una tecnologia creata da Microsoft per visualizzare nei browser applicazioni complesse ad alto contenuto di interattività. Safari, pur non sfigurando, gestisce le applicazioni Silverlight meno brillantemente di altri browser (Opera ed Internet Explorer sono i primi della classe).

Safari ce l’ha, gli altri no

La politica aziendale della Apple è creare prodotti innovativi. Questo vale anche per Safari. Abbiamo scelto le tre feature originali che ci sembrano più utili per la navigazione nel web.

Safari Reader: è una visualizzazione alternativa di alcune pagine internet. Quando Safari “capisce” che una pagina contiene un articolo (di quotidiano, di rivista, di blog), ti consente di visualizzarlo eliminando tutti gli elementi grafici non necessari, in un layout pulito, con font facilmente leggibili. La fruizione è così più facile e distensiva di quella tradizionale.

SnapBack: un’idea intelligente, che soddisfa una necessità reale dei navigatori di internet. Spesso capita infatti di effettuare una ricerca in Google e di ritrovarsi in breve, passando di link in link, molto lontani dal punto di partenza, magari in una sorta di vicolo cieco da cui è complicato tornare indietro. Con il bottone SnapBack torni in un attimo alla pagina di ricerca originaria. Il punto di SnapBack può essere definito anche manualmente.

CSS3 Web Fonts: i font utilizzati in una pagina web sono visualizzati esattamente come sono solo se quegli stessi, identici font sono installati anche nel tuo computer. In caso contrario, il browser visualizza i testi “scegliendo” arbitrariamente un altro font. La pagina che vedrai sarà quindi diversa da come è stata realizzata. Con Safari la storia è diversa: è stato infatti il primo browser a supportare i CSS3 Web Fonts.

Questi caratteri speciali riescono a verificare se una loro copia sia o meno installata nel computer dell’utente. In caso non lo sia, il browser li scarica e li rende immediatamente disponibili. In questo modo la pagina web verrà visualizzata senza sostituzioni di font, così come lo sviluppatore l’ha creata.

Il verdetto finale

A chi è adatto Safari: ai tanti che usano internet soprattutto per informarsi e che navigano principalmente per diletto, cercando soprattutto contenuti multimediali. Il browser infatti, come tutti i prodotti Apple, è molto facile da usare, ed offre feature di navigazione originali, interessanti e che facilitano molte operazioni. Per quest’ultimo motivo è particolarmente indicato anche per i neofiti della navigazione web.

A chi non è adatto Safari: agli utenti di internet molto avanzati e a chi ha bisogno di personalizzare massicciamente il browser, ad esempio per esigenze di lavoro. La minor velocità nel caricare le pagine che contengono Applet Java e applicazioni realizzate con Silverlight,infatti, potrebbe rallentare eccessivamente il workflow dei power user. Anche chi ama personalizzare il look del browser con temi nuovi dovrà rivolgersi altrove (Firefox, Chrome): l’interfaccia di Safari, infatti, non è modificabile.

Link download : https://safari.it.softonic.com/download

 

Seguici su Facebook:


Condividi articolo :